21/11/11

Crema corpo l'Erbolario Fiore dell'Onda


Ciao a tutte/i! :) sono stata per un pò senza computer (sigh) ma ora finalmente posso pubblicare questo post di cui avevo pronta la bozza da qualche giorno :)
Questa è la review del secondo dei prodotti del mio compleanno, cioè la seconda crema corpo marina che ho usato da quest'estate fino a metà autunno, quando è terminata. Devo dire di aver usato questa crema con soddisfazione, sia con il caldo che con il freddo, l'ho trovata un prodotto abbastanza piacevole, ma ora ve ne parlo più nel dettaglio.

Prodotto: crema corpo Fiore dell'Onda L'Erbolario, con estratti di ninfea blu e alga Nori
Quantità: 200 ml
Prezzo: 16,50
PAO: 12 mesi

Descrizione del prodotto dal sito: ha tutto l’accogliente vigore della spuma del mare questa formulazione fluida che la pelle del corpo assimila con facilità, indossandone l’originale profumo dal carattere marino e ricevendo i pregevoli effetti dei suoi componenti selezionati. Come quelli nutrienti ed elasticizzanti della frondosa Laminaria digitata, alga bruna della Bretagna, assicurati dal suo estratto in Olio di Vinaccioli. Un’efficacia completata dall’azione di tre nobili Oli, di Oliva, Palma e Girasole, capaci di conferire alla pelle morbidezza e compattezza, ma anche dal potere idratante dell’Alga Nori e da quello antiossidante della Ninfea Blu e della Vitamina E della Soja, che veglia sull’integrità delle membrane cellulari. Davvero un ottimo alleato per un’epidermide che vuole prendere le distanze da aridità e arrossamenti e soprattutto dall’avanzare di un invecchiamento precoce.

Uso: Massaggiare una piccola quantità di crema sulla pelle, con un ampio movimento dolce che rievoca il ritmo delle onde del mare. Il prodotto verrà facilmente assorbito senza lasciare tracce.

 INCI: Acqua, dicaprylyl ether, gliceryl stearate citrate, olea europaea oil, glycerin, helianthus annuus seed oil, nymphaea coerulea flower water, cetearyl alcohol, profumo, benzyl salicylate, elaeis guineensis oil, nymphaea coerulea flower extract, laminaria digitata extract, porphyra umbilicalis extract, tocopherol, rosmarinus officinalis extract, vitis vinifera seed oil, canola oil, xanthan gum, geraniol, coumarin, potassium sorbate, sodium benzoate, sodium dehydroacetate.

Come vedete l'inci è molto verde, nonostante  non sia una crema ecobio. Quindi non sarà bio, ma almeno è eco!


Cosa mi piace: la consistenza dell'emulsione e l'effetto setoso sulla pelle, idrata e nutre.

Cosa non mi piace: il profumo puà piacere ma può non piacere, è un pò particolare, per il resto non ha particolari difetti.

La mia recensione: la crema si presenta in una tubo blu da 200 ml, abbastanza pratico (anche se io preferisco sempre i flaconi perchè li posso riutilizzare e perchè li trovo decisamente più eleganti, ma vabè). L'emulsione è di consistenza media, quindi nè troppo fluida nè troppo densa, di colore giallino chiaro. Il profumo che ha è davvero molto particolare e un pò difficile da descrivere: sa di mare, di brezza marina ma allo stesso tempo ha delle note dolci, un pò fruttate, quindi non è un odore pungente. Personalmente io lo trovo un odore gradevole ma, come tutte le cose particolari, potrebbe non piacere a tutti. Comunque la crema è molto profumata, il profumo  è persistente e resiste parecchio sulla pelle.

Quando la si applica bisogna massaggiare un pò prima che si assorba perchè fa un pò di scia bianca però, a parte questo piccolo inconveniente, è idratante e nutriente e lascia la pelle morbida fino a fino giornata.
Infatti dando uno sguardo all'inci possiamo vedere che ha una fase grassa non molto raffinata o ricercata però emolliente, e contiene sia oli leggeri sia oli pesanti: tra quelli pesanti troviamo l'olio d'oliva e l'olio di palma; tra quelli leggeri ci sono l'olio di girasole, l' olio di vinaccioli (in cui è contenuto l'estratto di Laminaria Digitata) e il dicaprylyl ether, un olio sintetico molto leggero - talmente leggero che se usato puro sulla pelle si assorbe prima ancora di essere spalmato. Poi c'è anche l'olio di canola, che è un delizioso fiorellino giallo che cresce spontaneo un pò ovunque nella bella stagione, con cui giocavo e che raccoglievo quando ero piccola :) non so dirvi se è leggero o pesante perchè non l'ho mai usati puro, ma in ogni caso mi piace un sacco :D 
Questo (non l'olio di canola, ma tutta la fase oleosa) ne fa una crema di media pesantezza, ricca ma non troppo unta, e la rende adatta a tutti i tipi di pelle.

Come attivi troviamo la vitamina E che fa sempre bene però non ce ne sono altri nell'inci, quindi si capisce che i veri e propri attivi in questa crema sono gli estratti vegetali che contiene, anche questi molto particolari e che mi hanno molto incuriosita al momento dell'acquisto.
Nel retro del tubo c'è scritto che: "L'alga Nori, ricchissima di proteine, minerali e vitamine e presente sotto forma di estratto idroglicerico, dispiega al massimo la sua forza idratante e tonificante. La Laminaria Digitata, alga fluttuante delle coste del Nord, grazie al suo estratto in olio di vinaccioli, assicura all'epidermide un imprescindibile contributo nutriente e compattante. La Ninfea blu, doppiamente attiva in forma di acqua distillata e di estratto, con le sua capacità addolcenti e protettive, ad ogni applicazione, rievocherà sulla pelle del corpo tutta la morbidezza di delicati fiori adagiati sull'acqua."
Ora, a parte che a me non è che mi abbia evocato più di tanto la morbidezza di delicati fiori adagiati sull'acqua, però è vero che la Laminaria Digitata è parecchio usata in cosmesi perchè è ricca di minerali come altre alghe, e quindi immagino anche l'alga Nori. La ninfea blu non so che proprietà abbia a parte quelle descritte da loro perchè non l'avevo mai incontrato come estratto, però in ogni caso fa poesia :D 


In definitiva la mia opinione è che la trovo una buona crema, con una fase grassa bilanciata, non pregiatissima però emolliente, in cui secondo me gli oli migliori sono sicuramente quello d'oliva e quello di vinaccioli e mi piace molto anche quello di canola, con degli estratti vegetali carini ma nessun attivo in particolare, se non la vitamina E, e che quindi punta tutto sugli estratti. Dunque una formula semplice senza troppe pretese e con tanta poesia, che però alla fine il suo lavoro lo fa :)

Sono sodisfatta di questo prodotto? si
La ricomprerei? mmh, forse sì
Voto: 7
La consiglio a chi: a chi cerca una crema profumata (ma sentite se vi piace prima!) nè troppo grassa nè troppo leggera, nutriente e idratante al punto giusto e che lascia la pelle morbida a fine giornata. 
 

E a voi piace?  avete mai provato questa crema o un altro prodotto di questa linea? che ne pensate della sua resa cosmetica? come trovate il profumo?
Fatemi sapere :D :*


04/11/11

Bjobj latte corpo tonificante acqua di mare


Ecco finalmente la prima review dei tanti prodotti che ho da recensire :) Ricordate questo post in cui vi facevo vedere tutte le belle cosine che mi sono fatta ragalare per il mio compleanno? questa è una delle creme che ho usato di più e quindi è una delle prime che ho deciso di recensire.

Questo latte, insieme alla crema corpo Fiore dell'onda delle'Erbolario, è una delle due creme "marine" che avevo preso per l'estate e che ho usato da agosto fino ad ora.

Descrizione: Emulsione fresca e pratica da spalmare. Ideale per idratare e tonificare la pelle del corpo lasciandola morbida e profumata.

Quantità: 200 ml
Prezzo: 13,40 €
PAO: 6 mesi

L'inci è tutto verde ovviamente, come c'è da aspettarsi da un marchio come Bjobj

Inci: Aqua, Maris Aqua (10%), Glycerin, Caprylic/Capric Trigliceride, Brassica Campestris Sterol, *Prunus Dulcis, Butyrospermum Parkii, Glyceril Stearate, Cetearyl Alcohol, Stearic Acid, Sodium Lauroyl Glutamate, *Olea Europea, *Helianthus Annuus, *Aloe Barbadensis, Xanthan Gum, Fucus Vesiculosus, Distarch Phosphate, Lactic Acid, Tocopheryl Acetate, Parfum, Phenoxyethanol, Benzoic Acid, Dehydroacetic Acid

* da coltivazione biologica certificata

Sostanze vegetali funzionali contenute: Acqua di Mare (10%), olio di *Mandorle dolci, Burro di Karitè, olio di *Oliva, olio di *Girasole, succo di *Aloe vera, estratto di Fucus, Provitamina E.

Cosa mi piace: è leggero e rinfrescante sulla pelle del corpo, ottimo d'estate. Mi piace che contenga acqua di mare e l'estratto di fucus perchè amo i cosmetici a tema marino :) Comodo da usare e ottimo da riciclare il flacone. Non fa scia bianca, si assorbe subito.

Cosa non mi piace: mi piacerebbe di più se il profumo fosse un pò diverso, magari un pò più dolce, ma così è particolare e poi sono gusti. Personalmente sulla gambe lo trovo un pò troppo leggero. Lo sconsiglio a chi cerca una crema nutriente e ricca perchè è tutto l'opposto.

La mia recensione d'uso:
E' un latte leggero dalla texture molto fluida, direi quasi liquida, di colore bianco avorio e dal profumo decisamente marino.
Si stende facilmente sulla pelle e viene assorbito dalla pelle in fretta con un leggero massaggio, non unge affatto e ne basta poco per spalmarlo su aree estese. 
L'ho usato sulle gambe, che per me sono la parte che ha più bisogno di idratazione, e anche su braccia, schiena e addome. L'ho applicato dopo la doccia quando tornavo dalla spiaggia, quindi un pò come un doposole, ma anche in città e l'ho trovato parecchio rinfrescante.
Lascia la pelle morbida e liscia e trovo che sia abbastanza idratante ma non nutriente, e proprio per la sua leggerezza non lo vedo adattissimo alle pelli molto secche, ma più a pelli normali o che non hanno particolari problemi di disitratazione. Al tempo stesso va bene per chi ha problemi di pelle impura e sfoghi sulla schiena o su altre parti del corpo.
Oltre ad essere idratante grazie all'acqua, agli oli di girasole, mandorle e oliva e al burro di karitè, ha prorpietà tonificanti e rinfrescanti, dovute all'acqua di mare, al succo di aloe e all'estratto di fucus.

La cosa particolare di questo latte è sicuramente il profumo. Come dicevo prima, è davvero "marino", cioè ricorda proprio il profumo dell'acqua di mare. Può piacere o non piacere, a me non è dispiaciuto anche se non mi fa impazzire, ma ho letto le opinioni di gente entusiasta proprio dell'odore :)

Il packaging mi è piaciuto molto: si tratta di un flacone in plastica trasparente da 200 ml con dispenser, molto comodo da usare perchè si può prelevare la giusta quantità di prodotto senza versarne troppo nè sprecarlo. Inoltre io ho un'assoluta predilezione per i contenitori trasparenti perchè permettono di vedere la quantità di prodotto rimasto e soprattutto la sua condizione, cioè se si è separato, se ha cambiato aspetto, ecc. quindi packaging promosso a pieni voti :D


(Scusate la foto un pò scura ma l'ho scattata di fretta prima di partire e non posso farne altre perchè non ho portato con me il flacone).
Voi cosa ne pensate delle creme marine? :) avete provato questo latte? e se si, come vi siete trovate?



03/11/11

La mia ricetta per il sapone


Ah che bello, finalmente mi posso riappropiare del mio blog! :D sono stata più di un mese a desiderare di scrivere i post sulle recensioni di tantissimi prodotti che ho usato per mesi, ma non avevo con me il cavo della macchina fotografica e, siccome quando faccio una cosa la voglio fare come piace a me, ho preferito aspettare di riprendere il cavo, così posso fare tutte le foto che mi servono per i mie post :D

Ma prima di incominciare con le recensioni dei prodotti che ho provato voglio scrivervi la mia ricetta per il sapone che finora ho sempre usato e che mi ha dato tante soddisfazioni, perchè dà un sapone abbastanza delicato che posso usare anche sul viso e fa una schiumetta morbidissima. Chi l'ha usato è sempre rimasto sodisfatto :) insomma mi piace tanto questa ricetta anche se in futuro voglio provare anche altre combinazioni di oli. Questa di seguito è la ricetta per un Kg di sapone.

Ricetta sapone delicato di Vi

acqua distillata 290 gr
soda caustica 136 gr
etidronato di sodio 10 gr (facoltativo)

olio di sansa d'oliva 700 gr
olio di cocco 200 gr
olio di ricino 50 gr
olio di vinaccioli d'uva 50 gr 

oe rosa gallica
oe geranio

Per le foto del procedimento per fare il sapone vi rimando a questo mio post e per la teoria della saponificazione a quest'altro post.
Mi raccomando, massima attenzione quando maneggiate la soda caustica! infatti la soda caustica, cioè l'idrossido di sodio, formula chimica NAOH, è una sostanza pericolosa perchè è molto, molto corrosiva. Fate in modo di non toccarla mai a mani nude usando dei guanti e state attente agli schizzi della soluzione di acqua e soda e anche della pasta di sapone appena fatta. Procuratevi, oltre ai guanti, mascherina e occhialini. Se prendete le giuste precauzioni, fate attenzione e non ventite mai direttamente a contatto con la soda non c'è alcun problema ad usarla.

L'etidronato è una sostanza che non fa irrancidire il sapone e non è molto facile da reperire. Io tramite una mia amica sono riuscita ad averne un pò, ma se volete saponificare e non lo avete fate pure il vostro sapone e non mettetelo, aggiungete però il corrispettivo della sua quantità in acqua, quindi in questo caso ad esempio ne ho usato 10 gr, se non l'avessi messo avrei dovuto mettere 10 gr di acqua in più, quindi 300 gr invece di 290 gr.

Per quanto riguarda la quantità degli oli essenziali di rosa e geranio che ho usato come profumazione, non saprei essere precisa perchè li ho messi di fretta appena raggiunta la fase del nastro ma più o meno ne ho messo 5 ml di ciascuno.
Le foto sono del sapone appena tolto dalle forme e messo a riposare. Purtroppo sono riuscita a farlo solo la sera prima di partire e così non ho potuto lasciarlo 24 ore al caldo negli stampi e l'ho tenuto qualche ora in meno. Era ancora morbido quando l'ho sformato e nel modo di levarlo dalle forme si è un pò rovinato, se no sarebbe venuto bellissimo :( comunque l'importante è che sia riuscito bene e questo lo vedrò fra qualche settimana quando sarà pronto per essere almeno provato :)
Ho intenzione di lasciarlo stagionare almeno due mesi circa, per Natale dovrebbe essere pronto :)


 
Spero vi piaccia il mio saponino! che ne dite delle forme che ho scelto? gigli (io li chiamo così), rose, cuori grandi e cuoricini piccoli :)
Se provate questa ricetta fatemi sapere come vi viene!



05/10/11

My new life

Care lettrici del mio piccolo blog, eccomi, ogni tanto ricompaio :) Per ora ho davvero poco tempo da dedicare al blog, ma c'è un motivo ben preciso: la mia nuova vita.

Come avevo accennato in qualche post precedente, sto mettendo in atto dei cambiamenti radicali nel mio presente (e spero nel mio futuro), un taglio netto con il passato. Ho cambiato casa ma non solo, ho cambiato anche regione e città :) e ora sono alla ricerca di un nuovo lavoro, quindi mi sto dando da fare per trovarlo al più presto, speriamo bene! incrociate le dita per me?? :)
Per ora sono contenta qui, finora mi trovo bene, anche se la vita che faccio adesso è totalmente diversa da quella che facevo prima, le mie giornate sono impostate in maniera diversa e anche il modo in cui devo ragionare è diverso, e a volte questo mi spiazza un pò. Comunque spero di riuscire a realizzare i miei progetti :D

Per quanto riguarda i cosmetici invece, ne ho tantissimi da recensire, vanno aumentando sempre più (aiuto!) perchè ne ho altri nuovi che ho comprato da poco, e devo ancora pubblicare le foto dei premi del giveaway, oddio dopo tutti questi mesi è diventata una barzelletta!! XD sono davvero un disastro! non so davvero quando potrò scrivere tutti i post! Se dipendesse da me e dalla voglia che ho di rendere il mio blog sempre più utile a tutte voi, li scriverei tutti ora (ora che sto trovando un minimo di tempo a casa per collegarmi tranquilla) ma devo fare le foto, trasferirle sul computer (a proposito, non so se ho portato il cavo, speriamo di sì 0_0), ricordarmi le caratteristiche dei prodotti e scrivere tutto, quindi, come sapete, è un lavoro un pò lungo ^^

Bè, che dire, per ora mi sembra che sia tutto, scusate se sono telegrafica ma sono anche un pò stanca, quindi a presto e un bacio a tutte! :*

11/09/11

Il delizioso portapennelli di Marta :D

Con un ritardo spaventoso, scrivo questo post per ringraziare Marta e vi presento una cosina tanto bellina che ha fatto per me. Questo delizioso portapennelli è uguale a quello suo che avevo visto sul suo blog, sempre fatto con le sue manine :)

  


C'è lo spazio per riporvi sette pennelli poichè ci sono sette scomparti di dimensioni diverse, così da poter mettere pennelli di grandezza medio grande senza problemi e anche pennellini più piccoli senza il rischio che cadano.
Ma non è tutto, questa ragazza è davvero un genio: la parte a fiori che vedete, cioè quella con cui sono state realizzate le tasche per i pennelli, è di gomma, quindi i pennelli non scivoleranno mai e poi mai perchè sono frenati, ma allo stesso tempo è facilissimo tirarli fuori e inserirli.
In più, è stata così attenta da mettere una protezione in plastica per far sì che non si sporchi tutto se i pennelli contengono ancora polveri colorate quando vengono posati :D



Questi sono il pennello più grande e quello più piccolo che ho messo dentro il portapennelli, ve li faccio vedere sulla mia mano per darvi un'idea delle dimenzioni


Il tutto è realizzato con grande precisione, e dettagli sono troppo carini:
fiocchettino di raso rosa intenso all'interno nell'angolo in alto, 


nastro dello stesso colore all'esterno per chiudere il portapennelli una volta arrotolato,


rosa di tulle sul nastro (immagino sempre realizzata da lei con le sue manine d'oro) con foglie fatte con nastro verde acqua :)


E questo è il tonico al miele e un campioncino di balsamo spignattati da me che le ho mandato e con cui mi ha detto di essersi trovata bene --> cosa che mi ha riempita d'orgoglio :D


Il tonico che vedete non è trasparente come quelli che faccio di solito perchè avevo finito gli idrolati e l'ho fatto con un infuso di fiori di camomilla e lavanda bello concentrato, da qui il colore intenso. Vi scrivo la ricetta:

Tonico viso camomilla, miele e lavanda 200 ml:

Infuso di camomilla a lavanda a 200
glicerina 8 ml
miele mezzo cucchiaino da caffè
pantenolo 2 ml
acido lattico q.b.
conservanti q.b.

Il pH è 5. Il balsamo è un normale balsamo all'esterquat, di cui metterò la ricetta nel post sui prodotti che ho spignattato per il giveaway.

*** L'angolo delle scuse ***

In realtà questo post avrei dovuto scriverlo già qualche mese fa, perchè lei è stata puntuale nella relizzazione e nella spedizione del portapennelli, e invece ho combinato un gran casino. Siccome dovevo spedirle a mia volta il tonico al miele, ho pensato che sarebbe stato carino fare un unico post in cui mettevo le foto del portapennelli e del tonico che le avrei inviato io.
Era il periodo in cui avevo in programma di spignattare anche i premi del giveaway che avevo fatto, e così ritardando gli spignatti del giveaway per vari problemi tecnici e di organizzazione, ho ritardato anche la realizzazione del tonico e la spedizione dei prodotti spignattati, e mi sono ridotta a spedirli due giorni prima di andare in vacanza...solo ora che sono rientrata e sto trovando un pò di tempo sto postando le foto.
Marta perdonami, il tuo lavoro non se lo meritava, è bellissimo e comodissimo...e anche puffossissimo! *-* Grazie :D


09/09/11

Lunga assenza, aggiornamenti :)

Ciao a tutte :) è un pò che non scrivo più sul blog, più di un mese, e avrei tantissime recensioni da fare...mio piccolo blog, non ti ho dimenticato! anzi, ti ho pensato tanto, è solo che sono stata in vacanza lontana da casa  e non ho avuto la possibilità nè il tempo per collegarmi come quando sono in città, però ho usato quasi tutti i prodotti che ho comprato per per il mio compleanno e mi sono trovata anche bene :)
E ho anche tante materie prime nuove (sempre che mi sono fatta regalare per il compleanno) e una lista di circa una ventina di spignatti da fare!
Appena avrò del tempo per poter scrivere bene le recensioni le farò tutte. Per il momento non ho potuto, e non so quanto ci vorrà perchè sto realizzando un progetto che avevo da tanto e che spero presto diventi realtà e cambi in meglio la mia vita...non posso dire altro però, sia per scaramanzia che per discrezione :)
Comunque in questo periodo ho notato, con mia somma gioia -.-" che quando mi collegavo (lo facevo da un altro computer), i problemi tecnici che ho avuto negli ultimi mesi continuavano: non posso vedere i miei followers, non posso iscrivermi come follower a nessun blog, non posso postare commenti sui vostri blog, se non su due in cui ci sono riuscita. Ne avevo già parlato, si lo so, sono noiosa e dico sempre le stesse cose, ma dopo i primi commenti postati mi ero illusa che il problema si fosse risolto da solo, e invece no >:( ma bastaaa!!
Ho ricevuto da alcune di voi dei consigli utili per risolvere la situazione ma non ho avuto il tempo nè la testa per metterli in pratica e inoltre il mio computer non sopporta più che installi programmi o faccia chissà quali modifiche perchè a ogni cosa che faccio si blocca...
Devo aggiustare un bel pò di cose, ma per ora non posso proprio, ho troppo da fare! :)
Comunque questo era solo per dirvi che non sono sparita, non ho abbandonato il mio blog e che non ho abbandonato nemmeno i vostri, vi seguo sempre, anche se non posso scrivervi :(
A presto (al più presto ;>) e un bacino ♥ ♥ ♥

30/07/11

Per il mio compleanno...

Oggi è il mio compleanno :D allora ne ho approfittato e mi sono fatta regalare le cose che mi piacciono (e mi servono) di più: tanti bei cosmetici, per la mia felicità! <3 Ho fatto una bella scorta, mi sa che per un bel pò di tempo non avrò bisogno di spignattare! :D

I prodotti che ho scelto sono sia per il viso che per il corpo, ma hanno tutti una caratteristica comune su cui non transigo: un inci verde. Non sono tutti certificati bio ma l'importante per me è che non contengano schifezze.



I prodotti viso sono:
  • Melvita latte detergente per pelli secche, pappa reale, argan e karitè
  • Melvita tonico calmante arancia, polline e aloe vera
  • Bioearth siero idratante con acido jaluronico
  • Melvita crema viso giorno nettare di rosa per pelli delicate
  • Melvita crema ricca idroprotettiva per pelli secche enotera, borragine e karitè
  • Bjobj crema pelle delicata e arrossata con couperose
Era da mesi che volevo provare i prodotti Melvita, li vedevo nel loro bellissimo stand ogni volta che andavo all'ovviesse ma non li avevo mai presi. Poi quando sono andata a comprarli ho avuto la fortuna di trovarli scontati :D e così mi sono data alla pazza gioia.
La crema Bjobj l'hopresa pure perchè ne avevo provato un campioncino e mi era piaciuta parecchio perchè mi lasciava la pelle idratata al punto giusto ma per niente lucida.
Il siero l'ho preso per metterlo prima della crema, giusto per avere una dose extra di idratazione, ma non l'ho ancora provato.


I prodotti per il corpo invece sono:
  • Lavera crema mani al coenzima q10
  • Bjobj latte corpo tonificante acqua di mare
  • L'erbolario crema fluida corpo fiore dell'onda con ninfea blu e alga nori
  • Bioearth gel d'aloe vera cell renewing, rinnovante e idratante
  • Bioearth lozione sollievo gambe, riposante e rinfrescante
  • L'erbolario fluido concentrato superattivo ananas cell anticellulite
Le creme corpo che ho preso sono tutt'e due a tema marino, che io adoro. Hanno unprofumo che ricorda davvero il profumo che il mare e la salsedine lasciano su costumi, teli, tutto ciò che si usa al mare...avete mai fatto caso a questo profumo? Io lo trovo stupendo, mi sa di libertà, di avventura, di benessere.
Tra creme, gel d'aloe arricchito e profumatissimo, lozioni antifatica e anticellulite esigo che le mie gambe e la mia pelle siano come minimo al top quest'estate!

Detergenti:
  • Weleda doccia crema al melograno
  • Victor Philippe bagnodoccia idratante al melograno
  • L'erbolario shampo sostantivante all'olio di argan (avuto in omaggio in erboristeria)
Non ho ancora provato il secondo bagnoschiuma e lo shampo, ma il doccia crema è una vera coccola. Lo shampo invece mi sembra golosissimo, fa un profumo intenso come di nocciole, vorrei mangiarlo!



Non vedo l'ora di provarli tutti e di poterli recensire. Fino ad ora posso solo dire che hanno profumi e texture meravigliosi ma darò un parere solo dopo averli usati per almeno qualche giorno. Me li porterò in vacanza quindi avrò tutto il tempo per testarli, anche sulla pelle arrossata dal sole.
Vedremo chi passarà l'esame ed entrerà tra i miei prodotti preferiti :D
Come ho già detto prima, hanno tutti inci verdi. Per ora non pubblico gli inci, lo farò quando li recensirò singolarmente, ma spero possa tornarvi utile se dovete fare acquisti in questi giorni.
Conoscete questi prodotti? che ne pensate? li avete provati?
Baci baci! ^^

27/07/11

Io amo gli animali

Io amo gli animali. Ho avuto vari animali sin da quando ero piccola, tipo uccellini,  pesci d'acqua dolce (avevamo un bellissimo acquario), un pulcino che crescendo diventò una bella gellinella, e una bellissima, dolcissima e adorabile cagnetta.
Adesso non più ho la possibilità di tenere un animale domestico tipo un cane o un gatto perchè so che adesso non potrei prendermi una responsabilità così grande e poi anche perchè ho sofferto troppo per la perdita dei miei animali, specialmente del mio cane.
Però il mio amore per loro mi porta sempre, in un modo o nell'altro, ad averli vicini :)

Qualche giorno fa uscivo da casa e ho visto un colombo accucciato a terra. Ho pensato che fosse abbastanza strano e ho cercato di capire se avesse qualcosa che non andava. Passava della gente ma nessuno lo degnava di uno sguardo, eppure si vedeva bene perchè era al centro del marciapiede! Mi sono accorta subito che stava male  e quando è passato un cane (fortunatamente al guinzaglio) che stava per sbranarlo lui poverino si è spostato trascinandosi e aiutandosi con le ali, con uno sforzo immane, e lì ho capito che non c'era tempo da perdere e l'ho portato in un ambulatorio veterinario in cui si occupavano anche di uccelli.
La dottoressa che l'ha visitato ha detto che ha entrambe le zampette rotte, una con osso a vista, e una forte infezione nelle ferite alle zampe.
Così ho dovuto portarlo a casa e gli ho costruito una casetta...gli ho dato da mangiare e da bere e gli ho dato l'antibiotico ogni 12 ore (o almeno ci ho provato! aprirgli il becco non era così facile...). L'abbiamo chiamato Martino.
Dopo circa 3 giorni l'ho portato da un allevatore di piccioni viaggiatori, che sicuramente sa meglio di me come prendersene cura e rimetterlo in sesto :) Adesso sta molto meglio e spero si riprenda del tutto. Qui sotto lo potete ammirare mentre era nell'area ristorante... :)


Spesso la gente (specie chi vive in città) odia questi animali ma in realtà sono animali inteligentissimi. Non a caso in passato venivano utilizzati per le comunicazioni a distanza. Sono in grado di tornare nel posto in cui sono nati anche se si trovano a migliaia di chilometri di distanza! Secondo me meriterebbero un pò di rispetto in più.
L'animaletto "domestico" che abbiamo per ora a casa è invece una lumachina :) I vantaggi di avere una lumaca come animale domestico sono che non la devi vaccinare, star attento se combina disastri, se rompe qualcosa, se si fa male, non devi portarla fuori a spasso, le basta solo qualche foglia d'insalata e uno spruzzino con dell'acqua ed è felice. Gli svantaggi sono che a volte non è molto di compagnia e che decide lei quando farsi vedere e quando no, quindi non ci si può giocare più di tanto XD

Indovinate come l'abbiamo chiamata? Martina, perchè è il nome che ho dato a una lumachina di mare che avevo preso per caso in acqua qualche anno fa e così lo stesso nome è toccato alla lumachina che abbiamo a casa e al colombino  :)
D'estate mi diverto a catturare (senza far loro male!) paguri, lumachine, qualche pesciolino e una volta anche un gamberetto, insomma gli animaletti che trovo a mare, li tengo qualche oretta controllando sempre che l'acqua in cui stanno sia sempre alla giusta temperatura, e poi li libero. E' davvero bello guardarli mentre giocano fra loro, ai bambini piacciono un sacco :)
E' un modo per avere un contatto con la natura e con le creature "selvagge" che vivono libere nel loro ambiente.

Chissà se un giorno avrò degli altri animali, mi piacerebbe anche se è davvero una responsabilità grande! in ogni caso è sicuro che se mi capiterà di vederne altri in difficoltà di certo non mi tirerò indietro e farò di tutto per salvarli.

E a voi piacciono gli animali? ne avete, di più o meno domestici? :D
<script type="text/javascript"><!--
google_ad_client = "ca-pub-3954320900671106";
/* pubblicità */
google_ad_slot = "5711945488";
google_ad_width = 728;
google_ad_height = 90;
//-->
</script>
<script type="text/javascript"
src="http://pagead2.googlesyndication.com/pagead/show_ads.js">
</script>

13/07/11

Chirurgia estetica: che ne pensate?

Tempo d'estate, che bellezza! quando le giornate sono lunghe, arrivano le ferie, si va in vacanza, si viaggia. Tutto stupendo insomma. In molti andiamo al mare, e dobbiamo necessariamente scoprirci davanti agli occhi di molta gente, ma non è detto che a tutti piaccia farlo, alcune persone possono sentirsi a disagio.
Credo che la maggior parte di noi se potesse, vorrebbe migliorare il proprio aspetto e se ci fosse una bacchetta magica che ci trasforma, saremmo tutte sodisfatte pienamente del nostro aspetto e bellissime (ma anche tutte uguali, sai che noia...)
Ma poichè la bacchetta magica non esiste e non ce l'ha nessuno, esiste solo un modo per cambiare l'aspetto di alcune parti del corpo...e siccome non è molto facile da mettere in pratica, sia a livello economico sia per i rischi che comporta, per ricorrervi bisogna essere molto convinti e motivati...

Avete mai preso in considerazione l'idea (più o meno seriamente) di ritoccare qualche parte del vostro corpo con la chirurgia estetica?
Se aveste un qualcosa che non vi piace del vostro corpo, avreste il coraggio (soldi permettendo) di correggerlo?


Non parlo solo di una questione di mera vanità e desiderio di sentirsi più belle e perfette a livello fisico, ma anche del caso in cui un difetto fisico - o un qualcosa che noi riteniamo tale anche se per gli altri non lo è - venga vissuto male, impedendoci di essere sicure, disinvolte e creandoci dei complessi, a volte incidendo anche parecchio con la nostra vita sociale.
Secondo voi in questi casi è giusto ricorrere alla chirurgia? (non parlo però di chirurgia plastica ricostruttiva che si usa in seguito a ustioni, incidenti e cose del genere, lì credo sia quasi obbligatorio ricorrere alla chirurgia plastica sia per l'aspetto sia per la funzionalità di alcune parti del corpo).
Io è un pò che ci penso e in teoria mi piacerebbe avere il coraggio e la possibilità  per poter godere del risultato, ma l'idea di fare una cosa del genere in realtà mi spaventa molto...sono interventi non da poco, con anestesia, aghi, punti, tutto, e la cosa non mi piace affatto!!! >.<
Però avrei due cosine che vorrei proprio rifare! XD
 
Poi ci sono anche le riviste di gossip (classica lettura estiva impegnata da spiaggia ^^) che riportano foto con il seno perfetto di questa e il sedere brasiliano di quell'altra...che spesso sono ritoccati...e mi sono detta: "però...i risultati in certi casi non sono mica male!" Però sempre al costo di subire un intervento...
E' pur vero che oggi sono disponibili vari tipi di interventi meno invasivi che regalano un risultato davvero naturale, tipo il lipofilling al seno ad esempio, che consiste nel prelevare dallo stesso corpo della paziente delle cellule adipose da altre parti e trapiantarle nel seno, così non si ha pericolo di rigetto, non ci sono protesi da sostituire negli anni e il risultato è naturale.

Insomma voi cosa ne pensate? Lo fareste? Se qualcuna l'ha fatto, com'è stata la sua esperienza? e il risultato è stato soddisfacente? Ditemi, sono proprio curiosa :D

28/06/11

Latte viso leggero estivo


Il caldo quello serio non è ancora arrivato del tutto e la mia pelle del viso sente già il bisogno di cosmetici più leggeri, più estivi.
Non volendo cambiare la ricetta della mia crema viso con cui mi trovo benissimo ho pensato di modificarla un pò senza stravolgerla, eliminando l'emulsionante ceroso da sciogliere a caldo per sostituirlo con il Gelisucre (cliccate sul nome per andare a post in cui ve ne ho parlato) e levando dalla  formula anche il burro di karitè.
Questa di levare il karitè è stata una scelta obbligata che mi è dispiaciuta un pò, perchè il karitè è uno dei protagonisti della formula tradizionale e io lo ritengo un ingrediente indispensabile, però è anche vero che in quanto burro avrei dovuto scioglierlo a caldo per amalgamarlo bene al resto dell'emulsione, cosa che con il Gelisucre si può benissimo fare, ma questo avrebbe vanificato il mio desiserio di freschezza e la scelta di inserire in formula l'idrolato di rose che volevo aggiungere da tempo.
Così via anche il karitè insieme all'emulsionante a caldo, con il risultato di un latte liquido e fresco che si assorbe in fretta. In compenso, come vi dicevo, ho aggiunto l'idrolato di rosa damascena e qualche attivo nuovo idratante che ho preso apposta per il viso.
Vi metto la ricetta per 100 ml:

Latte idratante viso leggero estivo:

Fase A:
idrolato di rosa di Damasco 64 ml
glicerina 5 ml
xantana 0,5

Fase B:
olio jojoba 3ml
olio germe di gramo 2ml
olio avocado 1 ml
gelisucre 10 ml circa

Fase C:
assoluta di gelsomino 5 gocce
olio essenziale di rosa di Damasco 1 goccia
sodio jaluronato o,5 gr circa
coenzima q10 1 ml
pantenolo 1 ml
bisabololo 1 ml
vitamina E 10 gocce
proteine della seta 20 gocce
squalene 1ml
umectol 2 ml
complexe hydratation intense 3 ml
algo'boost de jeunesse 2 ml
avenolat 2 ml
cosgard 33 gocce

Procedimento:

Il procedimento con cui ho realizzato questo latte è semplicissimo, ho misurato il Gelisucre e gli oli separatamente e li ho uniti mescolando bene, ho realizzato il gel di xantana disperdendola nella glicerina e poi aggiungendola all'acqua di rose, ho unito le 2 fasi e poi aggiunto tutti gli attivi. Le foto del procedimento le trovate nel post che vi ho linkato su dove vi parlavo del Gelisucre.

Il colore giallo finale del latte è dovuto agli oli. La profumazione invece è data dall'assoluta di gelsomino (bellissima) e dall'olio essenziale di rosa (da usare pochissimo perchè se no dà la nausea) che io uso come attivi anti età :) ed è quindi assolutamente naturale, senza aggiunta di alcuna fragranza.

Il pH è venuto 5 senza bisogno di aggiustarlo. In realtà ho ottenuto 127 gr di latte e non 100 come previsto, quindi ho messo qualche goccia di conservante in più, giusto per scrupolo e precisione (tanto nella scheda tecnica del cosgard c'è scritto che il dosaggio ideale è lo 0,6% ma che si può arrivare anche all'1%, quindi qualche goccia in più non fa male visto che io tengo come % d'uso lo 0,6).
Vorrei spendere 2 parole sui complessi idratanti perchè meritano un pò di attenzione ma forse scriverò un post a parte per loro :)




Recensione:

Ormai è da una decina di giorni che la uso, quindi mi sento in grado di dare anche una recensione. Allora, questo latte lascia si assorbe velocemente, subito dopo averlo spalmato direi e lascia la pelle morbida ed idratata.
L'unica pecca è che non la lascia setosa, cioè è come se la pelle restasse un pò "appicicosa" (non trovo un aggettivo migliore, anche se questo non è molto adatto -.-'). Ho provato ad aspettare un pò di tempo prima di truccarmi per vedere se il latte aveva bisogno di qualche minuto in più per essere assorbito completamente ma quella sensazione va via solo dopo aver applicatola cipria, quindi credo proprio che la prossima volta modificherò gli oli e le loro quantità per ottenere un prodotto più "scorrevole" e che lascia la pelle setosa e perfettamente asciutta (un'impresa insomma). Mi sa che dovrò fare un pò di prove con vari oli leggeri :)
A parte questo, la pelle la sento ben idratata e alla fine quello che mi interessa veramente è l'idratazione. In più mi piace la sensazione di freschezza che si ha nello spalmare questo latte così leggero, che sembra quasi un siero. Anzi, ho provato a mischiare sul palmo della mano un pò di latte e un pò di tonico e il risultato sembrava davvero un siero, per aspetto e consistenza. Un altro esperimento che dovrò fare :)

Spero vi piaccia anche se non è perfetta. In ogni caso per l'estate va bene :) Ditemi che ve ne pare! baci :*





21/06/11

Finalmente estate...rieccomi

Oggi è il primo giorno d'estate...l'ho aspettata tanto e finalmente la bella stagione è arrivata.  E finalmente riprendo ad aggiornare il blog. Sono stata costretta a trascurarlo a causa di alcune cose che mi sono successe nell'ultimo periodo che mi hanno preso molto, ma sono entrata ogni tanto a rispondere ai commenti e per leggere le novità sui vostri blog, e ho potuto vedere con tanto piacere che anche se non ho postato nulla per quasi un mese, avete continuato a seguirmi e ad iscrivervi. Grazie a tutte le mie lettrici e a tutte le mie followers! e scusate se sono mancata così tanto...
A proposito dei vostri blog, l'avevo già scritto in qualche commento sotto qualcuno dei miei post, ma lo scrivo qui così spero che lo leggiate in tante: non so perchè ma non posso più postare commenti sui vostri blog! :( posso solo leggervi. Quindi se non commento più da nessuna non è perchè non voglio o perchè non m'interessa quello che scrivete, no, assolutamente no! ma il mio computer burlone si diverte a farmi i dispetti! -.-' Inoltre non posso più visualizzare nè i miei followers nè quelli degli altri blog...questi sono i "sintomi", non so quale sia il problema...forse dovrei chiamare un tecnico?
Non lo so, comunque ho tanti post da pubblicare, tornerò al più presto alla carica e spero che continuerete sempre a seguirmi, come avete fatto finora :)
Un bacio, Vi

26/05/11

Deo con nuovo attivo Bacti-Pur


In questi giorni ho compilato una lista di cosmetici che vorrei fare e appena terminati gli spignatti del giveaway ho subito cominciato a ruota gli altri :)

Il primo che ho realizzato è il deodorante corpo con un nuovo attivo, preso da poco su Aroma Zone, che mi ha subito incuriosito: il BactiPur.
Il suo INCI è:
Candida bombicola, glucose, methyl rapeseedate ferment, water, potassium sorbate.

Biotensioattivo ad attività antibatterica e antirritante. Inibisce lo sviluppo batterico responsabile del cattivo odore, rispettando la flora naturale cutanea. Può essere usato sia contro l'acne che come agente deodorante completamente naturale. Grazie alla sua attività permette di ridurre in formula il quantitativo di agenti chimici di medesima attività. Compatibile con tutti gli ingredienti cosmetici convenzionali. Approvato ECOCERT.

Mi ha incuriosita perchè:
  •  è di origine vegetale
  • con il deo al bicarbonato non ho avuto fortuna, dopo qualche mese l'ho dovuto sospendere perchè mi causava una forte irritazione
  • con quello all'allume di rocca (di cui devo pubblicare la ricetta) è andata già meglio anche se anche lui ogni tanto mi irritava la pelle, e volevo comunque un deodorante senza sali di alluminio
  • non trovo nessun deo bio in commercio che mi soddisfi! ne ho provati alcuni Lavera ma non mi sono trovata per niente bene, vorrei provare quello Auchan bio ma non lo trovo :(
  • ultimamente ho usato un deo di The Body Shop, con inci non pessimo ma sempre non bio, che contiene il PEG-40 hydrogenated castor oil, che non mi entusiasma, e l'alcol, anche se tutto sommato posso dire di essermi trovata bene.
Speravo ci fosse un attivo specifico da usare per i deo con cui avrei potuto spignattare un deo senza alcol, sali d'alluminio e quindi abbastanza delicato e in effetti esisteva già con il nome di Sopholiance S in vendita su Soliance, ma io non lo sapevo -.-' se no l'avrei preso prima. Poi quando l'ho trovato mi sono detta "proviamo!" Dubitavo della sua efficacia, ma l'ho già usato ieri e oggi e fino ad ora non mi ha delusa :) Se funziona bene (anche d'estate) lo adotterò come mio deo preferito :)

Ecco la ricettina per 50 ml di prodotto

Deodorante gel con Bactipur:

Acqua demineralizzata a 50
glicerina 2,5 ml
gomma xantana una punta di cucchiaino
bactipur 35 gocce
oe lavanda 7 gocce
oe manuka 2 gocce
oe tea tree 1 goccia
cosgard 10 gocce

Il pH era tra 4,5 e 5 el'ho lasciato così. Qui l'ho usato al 2% secondo le dosi di AZ però sull'altro sito danno come percentuale d'uso l'1%, quindi sperimenterò e vedrò come mi trovo meglio.

Procedimento:

Il procedimento è molto semplice. Ho misurato 40 ml d'acqua e ho messo le gocce di bactipur. Dapprima le gocce si sono depositate sul fondo, ma appena ho mescolato l'acqua ha subito cambiato colore diventando bianca.
Intanto ho misurato la glicerina in un misurino di uno sciroppo e ci ho messo dentro la xantana, ho frullato con il frullino piccolo e appena la gomma era ben dispersa nella glicerina l'ho versata dentro l'acqua e ho mescolato finchè non si è gelificata.
A questo punto il più è fatto e basta aggiungere gli attivi, in questo caso oli essenziali, il conservante, aggiungere acqua fino a raggiungere 50 ml e misurare il pH.
Ora vi faccio vedere un pò di fotine, ma ne ho fatte poche perchè non è che ci fosse molto da fotografare XD


Ecco come appare il colore dell'acqua con il BactiPur. Qui è dopo essere stata gelificata con la xantana.


Qui verso il composto nel flacone roll-on riciclato (questa che vedete è la parte di sotto che si svita e si riempie da lì, la palla del roll-on sta sopra) :D Il mio deodorante è pronto

Comunque anche se in questi primi due giorni pare stia facendo il suo lavoro, lo proverò per un pò di tempo e poi aggionerò il post con la mia recensione.
Voi invece che deo usate? Come vi trovate? Ne avete provati di ecobio che vi abbiano soddisfatto? Fatemi sapere! Baci :)

24/05/11

Ho tagliato i capelli da sola!! :D

Ciao a tutte ragazze :) è da un pò che non scrivo sul blog, ma ho avuto tantissimo da fare. Quindi adesso per rifarmi voglio parlarvi di una cosa che ho fatto che mi ha dato tantissima soddisfazione e mi ha liberato (spero per sempre) dalla schiavitù dei parrucchieri:

Sono riuscita a tagliarmi i capelli a casa da sola!!! :D

E ne sono molto felice! Era uno degli obiettivi che volevo raggiungere nel 2011, ma in realtà la vedevo come una cosa troppo difficile e avevo timore di sbagliare e ritrovarmi i capelli tagliati malissimo, una ciocca più su, una più giù, insomma tutti diversi. Per questo motivo non mi decidevo mai e non avevo il coraggio di provare.

Poi, quasi per caso, la gentilissima Marta mi ha lasciato il link di un video di una ragazza che ha i capelli lunghi più o meno quanto i miei (e aggiungerei bellissimi) e con facilità li taglia ad U eseguendo 3 passaggi. Questo video mi ha incoraggiata! Si avvicinava la data in cui avevo deciso di tagliarli per eliminare un bel pò di doppie punte, e ho pensato: "sembra davvero facile, mi butto anch'iooo!!" :D
E così, è stato: l'11 maggio, approfittando della luna crescente in leone, ho tagliato i capelli :D
[A proposito, mi dispiace di non avervi avvertite prima della data favorevole al taglio, so che a molte ragazze interessano le fasi lunari, ma non ho proprio fatto in tempo :( ]

Trovo che questo taglio sia adatto a chi hai capelli lunghi (ma forse ci potete risucire anche con i capelli più corti) e per capelli non troppo scalati. Infatti con questo metodo vengono tagliate le punte ma non le scalature, quindi è adatto a capelli con taglio pari.
Io non li ho pari ma ho dei residui di scalatura (l'ultima fatta a novembre 2010) che spero di eliminare per portarli tutti allo stesso livello e poi decidere come gestirli.
Come vi dicevi, il taglio è eseguito in 3 passaggi, ve li descrivo (anche se è più facile vederlo e farlo che capirlo leggendo).

Procedimento:
  1. Primo passaggio: dividete i capelli in due parti con la riga nel mezzo, dall'accattura della fronte sino alla nuca, e portateli davanti le spalle. Prendete due elastici (possibilmente di quelli senza parti metalliche che possono tirare o spezzare i capelli) e fate due code basse in modo che l'altezza  degli elastici sia sotto le orecchie.  Guardando verso il pavimento per accentuare la U oppure dritto davanti a voi per avere un taglio più dritto, tirate gli elastici fino alla fine delle due ciocche, lasciando qualche centimetro fuori dall'elastico. Assicuratevi che gli elastici siano alla stessa altezza. A questo punto tagliete le punte :) Questo primo passaggio darà una forma a V accentuata ai capelli. Se li volete così fermatevi qui, se no continuate.
  2. Secondo passaggio: portate tutti i capelli indietro e fate stavolta un'unica coda, sempre bassa, dietro la schiena. Tirate l'elastico da dietro guardando giù come prima e poi portate la coda avanti le spalle. Tagliate le punte. Questo secondo passaggio serve a eliminare la punta della V. La ragazza del video dice che a questo punto i capelli avranno una forma un pò a trapezio, quindi se volete smussare gli angoli e avere una U più dolce, procedete con il terzo passaggio.
  3. Terzo passaggio: ridividete i capelli in due parti come nel primo step, stavolta non è necessario l'elastico, e portateli davanti. Tagliate le punte un pò fuori fila (ma guardate il video e vi renderete conto che in questo terzo step si taglia pochissimo!)

Nota pratica: se non avete i capelli lisci (come quelli splendidi del video) ma anche solo mossi, per facilitare il taglio potete allisciarli con una svedese (o anche la piastra ma non la consiglio) oppure tagliarli bagnati come ho fatto io, in modo che sia più facile averli quanto più lisci possible.
Se decidete di tagliarli da bagnati sappiate che l'elastico scivolerà con meno facilità sui capelli bagnati e che quando lo farete scivolare mentre tenete la testa piegata in avanti, i capelli vi sembreranno scombinati, ma in realtà è normale.


Considerazione e soddisfazione personali: Io ho eseguito solo i primi due passaggi perchè avendo i capelli lisci sopra ma a boccoli alla fine la forma sembrava già perfetta così.
Devo dire che è stato abbastanza facile e che ne sono entusiasta! Non avrei mai pensato di riuscirci davvero e invece ce l'ho fatta, li ho tagliati a casa da sola! Questo vuol dire che non sono più obbligata ad andare dal parrucchiere e che posso dire addio ai saloni per sempre! Se li posso tagliare bene a casa senza rovinarli non sarò mai più costretta ad andare a farli spuntare.
Quella della libertà è stata la prima sensazione che ho provato una volta finito il taglio: non pensavo a quanto ero stata brava, a quante punte rovinate avevo tolto o a quanto erano fighi i miei capelli, ma semplicemente al fatto che da quel giorno sarei stata la padrona assoluta della mia chioma, senza nessuno che mi diceva cosa era meglio fare, come e quando, ma che avrei finalmente deciso sempre e solo io come trattare i miei capellini, senza più intromissioni estranee! Era l'ultimo passo che mi mancava e ora che ci sono riuscita ne sono proprio contenta! Questa è un'altra cosa che mi rende felice!!! :D


Ecco le foto dei miei capellini appena tagliati accanto alle forbici (comprate in un negozio di articoli per parrucchieri a 11€ circa e che uso esclusivamente per tagliare i capelli):




E questo è il video che mi ha permesso di raggiungere la massima libertà in fatto di capelli e poter dichiarare aperta ufficialmente l'era dell'indipendenza da tutti i parrucchieri!
Marta non ti ringrazierò mai abbastanza, senza di te non l'avre mai fatto! :) 
Comunque su YouTube ce ne sono parecchi video del genere, magari se questo non vi piace ne potete trovare uno che faccia più al caso vostro :) Buona visione e, sperando che vi possa essere utile quanto lo è stato a me...buon taglio! :D Baci  :*