03/11/11

La mia ricetta per il sapone


Ah che bello, finalmente mi posso riappropiare del mio blog! :D sono stata più di un mese a desiderare di scrivere i post sulle recensioni di tantissimi prodotti che ho usato per mesi, ma non avevo con me il cavo della macchina fotografica e, siccome quando faccio una cosa la voglio fare come piace a me, ho preferito aspettare di riprendere il cavo, così posso fare tutte le foto che mi servono per i mie post :D

Ma prima di incominciare con le recensioni dei prodotti che ho provato voglio scrivervi la mia ricetta per il sapone che finora ho sempre usato e che mi ha dato tante soddisfazioni, perchè dà un sapone abbastanza delicato che posso usare anche sul viso e fa una schiumetta morbidissima. Chi l'ha usato è sempre rimasto sodisfatto :) insomma mi piace tanto questa ricetta anche se in futuro voglio provare anche altre combinazioni di oli. Questa di seguito è la ricetta per un Kg di sapone.

Ricetta sapone delicato di Vi

acqua distillata 290 gr
soda caustica 136 gr
etidronato di sodio 10 gr (facoltativo)

olio di sansa d'oliva 700 gr
olio di cocco 200 gr
olio di ricino 50 gr
olio di vinaccioli d'uva 50 gr 

oe rosa gallica
oe geranio

Per le foto del procedimento per fare il sapone vi rimando a questo mio post e per la teoria della saponificazione a quest'altro post.
Mi raccomando, massima attenzione quando maneggiate la soda caustica! infatti la soda caustica, cioè l'idrossido di sodio, formula chimica NAOH, è una sostanza pericolosa perchè è molto, molto corrosiva. Fate in modo di non toccarla mai a mani nude usando dei guanti e state attente agli schizzi della soluzione di acqua e soda e anche della pasta di sapone appena fatta. Procuratevi, oltre ai guanti, mascherina e occhialini. Se prendete le giuste precauzioni, fate attenzione e non ventite mai direttamente a contatto con la soda non c'è alcun problema ad usarla.

L'etidronato è una sostanza che non fa irrancidire il sapone e non è molto facile da reperire. Io tramite una mia amica sono riuscita ad averne un pò, ma se volete saponificare e non lo avete fate pure il vostro sapone e non mettetelo, aggiungete però il corrispettivo della sua quantità in acqua, quindi in questo caso ad esempio ne ho usato 10 gr, se non l'avessi messo avrei dovuto mettere 10 gr di acqua in più, quindi 300 gr invece di 290 gr.

Per quanto riguarda la quantità degli oli essenziali di rosa e geranio che ho usato come profumazione, non saprei essere precisa perchè li ho messi di fretta appena raggiunta la fase del nastro ma più o meno ne ho messo 5 ml di ciascuno.
Le foto sono del sapone appena tolto dalle forme e messo a riposare. Purtroppo sono riuscita a farlo solo la sera prima di partire e così non ho potuto lasciarlo 24 ore al caldo negli stampi e l'ho tenuto qualche ora in meno. Era ancora morbido quando l'ho sformato e nel modo di levarlo dalle forme si è un pò rovinato, se no sarebbe venuto bellissimo :( comunque l'importante è che sia riuscito bene e questo lo vedrò fra qualche settimana quando sarà pronto per essere almeno provato :)
Ho intenzione di lasciarlo stagionare almeno due mesi circa, per Natale dovrebbe essere pronto :)


 
Spero vi piaccia il mio saponino! che ne dite delle forme che ho scelto? gigli (io li chiamo così), rose, cuori grandi e cuoricini piccoli :)
Se provate questa ricetta fatemi sapere come vi viene!



9 commenti:

  1. Che belle le formine che hai usato! sono certa che ne venga un sapone davvero valido. Complimenti!

    RispondiElimina
  2. Grazie Dama! sì, le formine sono proprio carine, ho usato quelle di silicone e mi sono anche costate un pò! però il sapone viene benissimo :)

    RispondiElimina
  3. wow! stupendo! :D gli stampi sono davvero uno più bello dell'altro, complimenti! :D http://sognidizuccherofilato.blogspot.com/ passa dal mio blog, ci sono DUE GIVEAWAY! :D

    RispondiElimina
  4. Ma che belle!!! Non l'ho mai fatto il sapone, pensavo fosse impossibile farlo a casa!! Me lo segno tra le cose da sperimentare!! ^^
    comunque sono proprio belle da vedere, io li userei come regalo di Natale!! :)

    RispondiElimina
  5. Ma ero passata appena un paio d'ore fa!!!Che bella sorpresa!
    Ma quanto sono belli questi saponi?
    Valefaramir

    RispondiElimina
  6. @ Alessia: grazie mille! ora passo da te a dare un'occhiata ;)

    @ Lucia: ma certo che si può fare a casa, ed è anche molto divertente da fare :D devi provare assolutamente e poi passi da qui a dirmui com'è andata! guarda i post che ho linkato qui sopra

    @ Vale: grazie Vale! passa più spesso perchè ho intenzione di postare a raffica in questi giorni (sempre se posso) :D

    RispondiElimina
  7. Ciao Vi e complimentissimi per i saponi! Anche io sono una maniaca saponaia, proprio in questi giorni ne ho fatto un paio di tipi. Uno l'ho postato, per l'altro devo ancora fare le foto ;-)
    Continua cosi mi raccomando, sono sempre curiosa di vedere le creazioni degli altri.

    RispondiElimina
  8. Ale grazie, conosco i tuoi saponi, li ho visti sul tuo blog, sono bellissimi. Il tuo sapone esfoliante e quello di marsiglia mi sono piaciuti particolarmente *_* finalmente sono riuscita a iscrivermi come follower al tuo blog ma non posso ancora lasciare commenti...

    RispondiElimina
  9. Che belle le formine che hai usato! ^_^ Se ti va passa dal mio blog. Mi farebbe
    piacere averti fra le mie iscritte e se ti fa piacere partecipa al mio Giveway di Halloween ^^ Ciao, Annamaria
    http://mssmeraldina.blogspot.com/2011/10/giveway-halloween-gift.html

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti! ^_^