24/04/10

* La crema *

Cos'è una crema e a cosa serve? la nostra pelle, per essere bella e sana, ha bisogno sia di essere idratata che nutrita. Il primo passo per avere una bella pelle è idratarla e nutrirla dall’interno, bevendo molta acqua e mangiando bene. Ma a livello cosmetico per idratarla ci sono l’acqua, le acque di fiori e di frutti e gli umettanti, cioè sostanze che aiutano a mantenere l’idratazione cutanea (come ad esempio la glicerina), e per nutrirla abbiamo oli e burri vegetali, grassi ricavati dalle piante, ricchi di vitamine e sostanze emollienti e nutrienti. La crema è appunto una miscela di una parte acquosa per idratare e una parte grassa per nutrire. Ma poiché acqua e olio non si legano e stanno ben separati, per tenerli insieme si usa un emulsionante, cioè una sostanza che si lega a entrambi e fa sì che non si separino. Quindi una crema sarà essenzialmente fatta da:

acqua + olio + emulsionante

Più in dettaglio una crema si suddivide in 3 fasi:
  1. la fase acquosa, che comprende l'acqua, l'umettante e il gelificante (fase A)
  2. la fase grassa, che comprende gli oli, i burri, le cere e gli emulsionanti cerosi (fase B)
  3. la fase degli attivi e del conservante, che si aggiunge sempre a freddo (fase C)
La fase A (acquosa), comprende tutto cioè che è acquoso o idrosolubile:
- acqua distillata o minerale, idrolati, cioè acque di fiori e frutti, o infusi e decotti di piante, da scegliere in base alle caratteristiche e alle proprietà che ci interessano
- glicerina, per dare un tocco setoso alla crema e mantenere meglio l’idratazione
- gelificante (o addensante), come xantana o natrosol o altra gomma tipo guar ecc, per gelificare l’acqua rendendola gel, dando così più corpo alla crema

La fase B (oleosa o grassa), comprende tutto cioè che è oleoso o liposolubile, cioè che va sciolto insieme agli oli:
- oli
- burri
- cere
- emulsionanti e co-emulsionanti cerosi

La fase C comprende tutti gli attivi, cioè gli ingredienti aggiuntivi che si mettono a freddo quando l’emulsione è già realizzata per rendere la crema più ricca, come ad esempio:
- le vitamine
- le proteine
- gli oli essenziali
- i conservanti
- acidi/basi x tamponare il pH,
- le sostanze sia idro che liposolubili termolabili, cioè particolarmente delicate che non possono essere scaldate (questo vale solo se dobbiamo fare l’emulsione a caldo, altrimenti se se vogliamo procedere a freddo possiamo metterle da subito in fase A o B).

* Come formulare la crema *

Per prima cosa dobbiamo tenere presente che tipo di crema vogliamo realizzare, cioè se una crema viso o corpo, ecc. Infatti a seconda della parte del corpo su cui la spalmeremo e anche del nostro tipo di pelle, cambierà la formula.
Una crema per il viso sarà sempre più leggera di una per il corpo e una per parti molto secche come talloni e gomiti dovrà essere ancora più emolliente.

Ok, adesso iniziamo a pensare alla formula: per quanto riguarda la fase A, all’inizio possiamo soltanto stabilire la quantità di gelificante e glicerina che vogliamo mettere in formula, perché l’acqua si calcola alla fine.
La quantità di acqua si calcola sottraendo al peso totale della crema, il peso di tutti gli altri ingredienti: prima si decide il peso delle fasi B e C, poi si aggiungono gli altri elementi della fase A e tutto il resto è acqua.
Se ad esempio gelificante e glicerina sono il 5%, la fase B è il 10% e la fase C è 5%, il totale di questi componenti sarà 20% e tutto il rimanente 80% è acqua. Quindi:

fase A:
glicerina + gelificante = 5%
fase B:
oli + burri + emulsionante = 10%
fase C:
attivi vari + conservante = 5%

5+10+5= 20

acqua= 100 - 20= 80

Poi calcoliamo la fase B, quella degli oli. Decidiamo la % di grassi (oli, burri, cere) che vogliamo mettere nella crema. Tenendo presente che (dal forum di Lola):

creme viso:
3 - 4 % leggerissime,per pelli grasse
5 - 8 % leggere, per pelli grasse o normali
10 % medie, per pelli normali
11 - 15 % ricche, per pelli secche

creme corpo:
10 - 15 % molto leggere, per pelli normali
20 % medie, per pelli normali
21 - 25 % ricche, per pelli secche
26 - 30 % molto emollienti, per pelli molto secche

Per quanto riguarda la distribuzione degli oli, dei burri e delle cere nella formula, bisogna ricordare che i grassi più leggeri vanno messi in maggior quantità e quelli più pesanti in quantità minore, per avere una crema equilibrata e piacevole da spalmare (la cascata di grassi di cui parla Lola).

È anche importante sapere che:
-> se mettiamo più oli otterremo una crema leggera, più untuosa,
-> se mettiamo più burri otterremo una crema ricca, che si asciuga presto;
-> se mettiamo più cere otterremo una crema più asciutta ma meno idratante.

Una volta stabilita la nostra cascata di grassi, calcoliamo la quantità di emulsionante che ci serve, di solito hanno delle % d’uso prestabilite.
A questo punto la fase B è fatta e passiamo alla fase C, in cui mettiamo gli attivi, che sono davvero tantissimi e vanno scelti in base alle loro proprietà, e il conservante. A questo punto torniamo alla fase A per calcolare l’acqua e una volta fatto questo la formula è fatta.

Quindi ricapitolando, ecco un esempio di formula per 100 gr:

Fase Acquosa:
- acqua 64,5 gr
- glicerina 5 gr
- xantana 0,5 gr

Fase Grassa: tot 25%
-olio di vinaccioli 10 gr
- olio d'oliva 6 gr
- burro di karitè 4 gr
- montanov 5 gr

Fase C: tot 5%
- vit E
- proteine del grano
- conservanti
- acido lattico

64,5 è la quantità di H2O che si ottiene quindi sottraendo al peso totale della crema (100 gr) il peso di tutti gli altri ingredienti (35,5 gr)
Quindi:
5,5 (fase A) + 25 (fase B) + 5 (fase C) = 35,5
acqua = 100 (totale) -35,5 = 64,5

Per fare le % degli ingredienti è sempre meglio ragionare in grammi che in ml, poiché tutti gli ingredienti si possono pesare, anche i liquidi, mentre quelli solidi o in polvere non sempre si possono misurare in ml o a volte è solo più scomodo (tranne nel caso in cui si fa una crema solo con oli e emulsionante liquido, cioè tutti ingredienti liquidi).

* Procedimento *

Per realizzare una crema servono come attrezzatura:
  • due vasetti di vetro, di quelli che avete in casa, uno più grande per la fase A e uno più piccolo per la fase B che è sempre di meno
  • un pentolino con dell'acqua per il bagnomaria (possibilmente sceglietene uno che contenga
  • due vasetti di vetro ma che sia quasi "a misura", se no correte il rischio che uno dei due vasetti si rovesci nell'acqua del pentolino e dovreste buttare tutto)
  • una bilancina di precisione, tipo quelle che pesano da 0,1 gr a 1 kg, perchè le quantità da pesare possono essere molto piccole
  • dei cucchiaini, per mescolare le nostre fasi e poi la crema
  • un piccolo frullatore tipo di quelli per montare il latte
  • un flacone o un barattolo di plastica dove mettere la crema finita, sono perfetti quelli di plastica di vecchi cosmetici terminati
  • cartine tornasole per misurare il pH finale della crema.
Una crema si può fare in due modi: a caldo e a freddo.
Procedimento a freddo: si fa a temperatura ambiente
pro: non abbiamo bisogno del bagnomaria e le proprietà dei nostri ingredienti si mantengono tutte intatte (col calore alcune possono andare perdute)
contro: non ci permette di usare burri o altri ingredienti solidi e si può fare solo con gli emulsionanti che funzionano a freddo

Procedimento a caldo: si fa a bagnomaria
pro: possiamo usare i burri o altri ingredienti solidi e gli emulsionanti che vanno sciolti
contro: non possiamo usare le acque di fiori e alcuni oli che sono termolabili e se riscaldati perdono alcune proprietà.

Quindi quando abbiamo degli ingredienti solidi dobbiamo realizzare l'emulsione a caldo, in modo che questi si sciolgano. E' fondamentale scaldare entrambe le fasi (acquosa e grassa) perchè devono essere sempre alla stessa temperatura, altrimenti l'emulsione non riesce.

Questa è la descrizione del procedimento a caldo:
  • preparare e pesare tutti gli ingredienti;
  • sciogliere il gelificante nella glicerina;
  • versare l'acqua nel vasetto più grande e unire la glicerina con gelificante dentro;
  • mettere gli oli e i burri nel vasetto più piccolo;
  • mettere i 2 vasetti nel pentolino con l'acqua già calda e aspettare che gli ingredienti solidi si sciolgano (controllate che anche il vasetto più grande sia quasi tutto immerso, se no correte il rischio di non scaldare bene la fase acquosa);
  • quando si sciolgono burri ed emulsionanti, controllare che tutt'e 2 le fasi siano ben calde e versare la fase grassa in quella acquosa;
  • a questo punto mescolare finchè il composto cambia colore e consistenza, diventando crema. L'emulsione è fatta!
  • aspettare che si raffreddi un po’, cioè che scenda sotto i 40°C e aggiungere la fase C
  • misurare il pH ed eventualmente aggiustarlo.
Se invece si lavora a freddo si procede così:
  • preparare e pesare tutti gli ingredienti;
  • sciogliere il gelificante nella glicerina;
  • versare l'acqua nel vasetto più grande e unire la glicerina con gelificante dentro;
  • mettere gli oli nel vasetto più piccolo;
  • unire gli emulsionanti alla fase indicata, A o B;
  • versare la fase grassa in quella acquosa;
  • aggiungere la fase C
  • misurare il pH ed eventualmente aggiustarlo.
Il pH della nostra pelle è 5,5. La crema deve avere un pH molto simile a quello della pelle e per questo sono importantissime le cartine tornasole, che ci rivelano il pH della nostra crema. Se il suo pH finale è intorno a 5 - 5,5 va bene e va lasciato così.
Se invece è più acido, cioè sotto il 4.5, va aggiustato con qualche goccia di soluzione basica, come ad esempio una soluzione di acqua e soda caustica o bicarbonato di sodio, fino ad arrivare a 5.
In caso contrario se è troppo basico, cioè superiore a 7, va aggiustato con qualche goccia di acido lattico o di soluzione di acqua distillata e acido citrico, fino ad arrivare a 5.

25 commenti:

  1. Brava Vivi!!!! consigli utili x ki vuole provare a creare una crema in casa!!! Complimenti veramente!!!
    giorgy

    RispondiElimina
  2. grazie giorgy! sono contenta che ti piaccia :D

    RispondiElimina
  3. Grande Vi! Ottimo articolo... Sei una gran spignattatrice ;)
    In bocca al lupo per il tuo blog carissima :*

    RispondiElimina
  4. grazie mille pixel,crepi!!! ;)

    RispondiElimina
  5. Carino ed esaustivo
    Brava Vi
    ma ci darai altre dritte ;), vero?

    RispondiElimina
  6. certo dani, per quello che posso, sono qui :)
    se hai dei dubbi dimmelo pure!
    baci :*

    RispondiElimina
  7. Brava Vivi!!!carina l'idea di inserire le foto cosi si capisce un po di piu!!! anke se cn tutta la buona volontà nn so se riuscirei a fare queste cose... tanto c sei tu ke le fai!!! :)

    RispondiElimina
  8. ahahah! ma così non vale! secondo me ti contagerò ;) cmq ti riferivi alle foto del sapone, vero? la prossima volta vieni e lo facciamo insieme :D è più facile di quanto non sembri, anch'io prima di inziare ero un pò timorosa ma poi mi sono lanciata e non mi sono più fermata ;)

    RispondiElimina
  9. Ciao Vi,
    sono arrivata sul tuo blog dal forum di SCTS, l'ho letto velocemente dall'inizio e vorrei complimentarmi con te per l'ottimo lavoro che hai fatto qui, postando in modo chiaro, semplice ed esaustivo. Sei davvero bravissima.
    Sono sempre contenta di vedere che ci sono persone che amano diffondere conoscenza, in qualunque campo. ^_^

    Mi sono iscritta al Feed RSS con GoogleReader e terrò questo post, in particolare, tra i preferiti: non ho mai trovato una spiegazione così dettagliata e comprensibile per fare la crema! Grazie!

    Ho visto anche il post sul Giveaway, è un'idea davvero carina e gentile da parte tua ma preferisco non iscrivermi per rispetto alle altre lettrici che magari ti seguono da mesi, mentre io sono capitata qui oggi per caso. =^^=

    RispondiElimina
  10. Ciao Susy!
    ma grazie, che bel commento che mi hai lasciato!
    il mio blog è nato per questo, per rendere ordinate e chiare le info che si trovano sparse qua e là nei forum, per non fare impazzire le neo-spignattatrici :)
    E' successo a me di dover stampare tantissime ricette e dover studiare per mesi per capire una cosa che in realtà è così semplice, ma poi quando ho visto una mia amica fare la stessa cosa per incominciare a spignattare, anche se lei mi chiamava sempre per essere aiutata e io le spiegavo tutto, ho capito che non ero io la scema che ci aveva messo un sacco di tempo ^^ ma che era davvero confusa come lo ero stata io e che in effetti ci voleva un pò di chiarezza.
    Quindi mi hai fatto il miglior complimento che mi potessi fare :D
    Però mi farebbe piacere se partecipassi anche tu (se ti va ovviamente!!) perchè come unica regola per partecipare ho messo che bisogna solo essere iscritte come followers, e se tu lo fai hai diritto quanto tutte altre mie lettrici! :)
    Giustamente la maggior parte delle persone (anzi forse tutte) capitano qui per caso, perchè non è che io sponsorizzi il mio blog in qualche modo (dovrei farlo??), e neo iscritte stanno già partecipando. Quindi, se vuoi, lasciami un commento sotto il post "compleanno e giveaway" e ti inserisco nella lista delle partecipanti :)

    RispondiElimina
  11. Bellissimo post, chiaro e molto utile!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  12. Grazie per tutte le tue dritte, sono preziosissime... io purtroppo non ho molto tempo e ho paura di combinare qualche guaio... per questo mi domandavo se è possibile inserire dei principi attivi (tipo il coenzima Q 10 di cui sento parlare molto bene o l'aperoxid che leggo essere un ottimo antiossidante) in una crema già pronta (nella fattispecie pensavo a K'aloè comprata su saicosatispalmi)... o rischio di fare un gran pasticcio? scusami se ti chiedo ma vedo che sei molto gentile e se solo lontanamente mi provassi a postare una domanda del genere nel forum di Lola, credo verrei fulminata da un megavirus:-D... se puoi, grazie per la tua risposta!
    Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. condivido pienamente con te il forum di Lola è adatto a soli esperti, perchè qualsiasi cosa dici vieni fulminata solo perchè sei nuova.Nonostante abbia cercato di rispettare sempre le regole nessuno mi aiutava mai.

      Elimina
    2. Si succede....spesso...

      Elimina
    3. Non posso che essere d'accordo. Motivo per cui sono scappata a GAMBE LEVATE dopo aver discusso più volte con qualcuno. Mio difetto: non riesco a stare zitta di fronte a tanta maleducazione e altezzosità (si, esiste! :p).
      Ci sono ragazze che, per il semplice motivo di aver fatto una domanda, per LORO (e sottolineo LORO) stupida, vengono attaccate in malo modo. Ed il bello e' che, queste ragazze, poi si scusano pure! Oooh no, con me questo non attacca!!
      Non voglio offendere nessuno ma, secondo la mia modesta opinione, là non ci si può imparare nulla. (se non leggendo i post, da soli, senza fare domande. Cosa non sempre ovvia)
      Per questo sono così contenta di Vi, gentilissima e soprattutto disponibile! Brava!

      Kimberly

      Elimina
    4. Una volta, dopo l'ennesima cretinata che successe, lo scrissi a lola in un messaggio privato: il suo forum potrebbe essere pazzesco, invece la gente se ne va perchè si deve spaventare a parlare. Boh ma che senso ha??????????? quella volta una admin mi insultò, ma lo fece ovviamente in privato, in pubblico non avrebbe mai avuto il coraggio di farlo. le ho risposto che potevo querelarla.. non si è più premessa di scrivermi. cmq è uno schifo questo comportamento. ed è anche un peccato. ok le cose sono state già dette? sti cazzi, o metti tutto in ordine così che i principianti possano capirci qualcosa o il tuo forum non serve più a niente in pratica! il forum è aiuto e condivisione, se non aiuta più, a che serve? a quelli che sanno già fare cose pazzesche? allora fatelo privato e ci scrivete solo voi... anche io qui ripeto più volte le stesse cose, ma non mi arrabbio e nn vado in giro col lanciafiamme...rispondo e basta. essere cortesi non è una cosa che si può imparare, evidentemente... scusarsi dopo una mala parte ricevuta, poi, è il succo concentrato di lecchinaggio che più concentrato non si può. brrrrr brivido!
      Di nuovo grazie mille Kimberly, faccio del mio meglio :)

      Elimina
  13. Ciao Ilaria e grazie, mi fa piacere esserti stata utile :)
    Ahah si, immagino che su quel forum sarebbe meglio non postare queste domande, ti direbbero di leggere tutto il forum post per post da cima a fondo per trovare le risposte ;)
    A quanto capisco ti piacerebbe fare una crema. Non aver paura di combinare guai! buttati, il massimo che può succedere è che l'emulsione non riesce e devi rifare la crema ma non succederà vedrai, devi solo rispettare le temperature e poi l'emulsione viene per forza!
    Non ti scoraggiare e prova, prova sempre, è così che si impara e si deiventa sempre più brave ;)
    Certo che puoi aggiungere degli attivi alla tua crema già pronta ma attenta alle proporzioni e percentuali d'uso :) L'aperoxid di solito o si usa per gli oli puri o lo si mette in formula quando si spignatta una crema, non cedo sia fondamentale aggiungerlo per arricchire una crema pronta ma se ce l'hai e vuoi farlo va benissimo, male non ne fa di certo :)
    Il coenzima q10 come ce l'hai, in polvere o diluito in olio (tipo quello di aroma zone)? se è diluito ne prendi qualche goccia e lo immischi alla porzione di crema che basta per il viso ma tieni conto che è molto diluito, non credo faccia la differenza...se è in polvere è già più complicato! fammi sapere :)

    RispondiElimina
  14. ciao volevo farti i complimenti xche per una come me che è alle prime armi e per di piu sono piuttosto dura, hai saputo farmi capire meglio le cose.grazie ti seguiro' di sicuro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, sono molto contenta, il mio scopo era proprio questo e sapere che l'ho raggiunto mi rende felice ^^

      Elimina
  15. uuuuuuuuuuuhhhhhhhhhhhhhhhhhh Ma che carino e come è ben spiegato questo tuo blog!! Grazie!!!
    Sono arrivata qui da "SaiCosaTiSpalmi" sto studiando lì ma non è così semplice, questi tuoi articoli sono molto chiari e mi aiutano a comprendere meglio.
    Ti ringrazio tanto e ti linko con BlogLovin!!
    A Presto, Marika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Marika, sei molto carina, mi fa molto piacere!! :) torna presto a trovarmi!!!

      Elimina
  16. che bel post! proprio quello che stavo cercando! grazie :)

    RispondiElimina
  17. Sono Kimberly, la ragazza della mail!
    L'ho trovato solo ora! STANDING OVATION!
    Davvero, grazie grazie grazie! Sono mesi e mesi che passo da un forum all'altro per studiare tutto ma non riuscivo mai a capire fino in fondo ciò che si doveva fare.
    Poi trovo il tuo blog, trovo il tuo post e.. magia.. ho capito!!!! Mesi mi ci sono voluti e tu con un post mi hai chiarito tante cose!
    E' difficile trovare persone disponibili a condividere il loro sapere (tante volte, salgono sul piedistallo perchè sanno fare queste cose, ma poi da li non ci scendono più.) ma tu invece lo sei, eccome!
    Mi raccomando, non cambiare mai! T consiglierò a tutti quelli che vorranno iniziare questa avventura.
    Sembro una di quelle bambine fan fanatiche tutte gasate, ahaha!
    Il vero problema che non sono più una bambina da parecchio tempo (purtroppo aggiungerei! :p), ma quando mi si accende una lampadina, dopo mesi di buio, grazie ad una persona cosi disponibile... bè, sono contenta! Eheh!

    Ps: Visto che sono dura di comprendonio, ma credo ci siano anche altre persone come me, che ne diresti di fare un video, del tutto professionale, facendo vedere la preparazione di una banale crema, cosi che anche quelle piu dure come me possano memorizzare visualmente il procedimento?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio ma tu sei troppo gentile però *_* grazie!
      ti ho già risposto alla seconda mail, cmq sono felice che ti ho aiutato, davvero,l ho aperto il blog per questo, per dissipare la nebbia XD
      Sai che ci sono le prove (da qualche remota parte sul forum di SCTS) che avevo pensato di fare i video prima di tutti? però tecnicamente non sapevo come fare e poi sono arrivate le famose Youtubers che hanno invaso in web...a che serve che li faccia anche io? e poi non saprei ancora come fare...ho la videocamera ma nn ho il piedistallo, ecc e non ho nessuno che mi aiuta...poi per ora nn spignatto più... dovevo pensarci nel 2009 XD

      Elimina

Grazie per i vostri commenti! ^_^