11/10/10

Cosa comprare per spignattare

Capita a volte che chi decide di iniziare a fare cosmetici in casa si trovi davanti al dilemma delle materie prime da comprare, è successo a me, a unamia amica e penso a tante altre! Infatti fra i tanti siti on line, le erboristerie e i supermercati, sono davvero tantissime le cose che si possono acquistare, e quando non si ha tanta esperienza e non si hanno le idee ben chiare è probabile che non si sappia bene cosa scegliere. Quindi o si compra troppo poco e poi ci si accorge che quello che si è comprato non basta e si è costretti a fare un altro ordine (come mi è successo la prima volta) o si compra troppo e si spende troppo (come è successo a me tutte le altre volte XD). Per questo motivo mi piaceva l'idea di dare qualche consiglio per dare una mano a chi deve fare il primo acquisto.
Per ogni tipo di spignatto serviranno materie prime diverse, quindi prima di fare un ordine bisogna aver chiaro in mente cosa si vuole spignattare.

Se si vogliono fare delle creme

Un esempio di lista potrebbe essere:

- glicerina vegetale
- gomma xantana o altra
- burro di karitè
- oli vegetali (ne basta anche uno, massimo 3 a scelta va benissimo)
- emulsionante montanov68 o altro
- un conservante a scelta (io uso potassio sorbato e sodio benzoato)
- vitamina E
- proteine della seta
- fragranza (o olio essenziale dal profumo e dalle proprietà adatte a voi, come lavanda o ylang ylang)
- cartine tornasole

Con una lista come questa potete già fare una crema  che vi verrà molto carina, con bei grassi, attivi, profumo, ben emulsionata e conservata. Il conservante è essenziale in quanto ci permette di fare tranquillamente una quantità maggiore di crema (e così lavorare anche meglio) e di consumarla senza fretta e senza che vada a male. La vostra crema sarà bellissima e non avrà niente da invidiare a quelle che si comprano ;)
Se volete risparmiare potete comprare solo lo stretto indispensabile lasciando perdere gli attivi in un primo momento, ne potete fare tranquillamente a meno, perchè se scegliete dei buoni oli e burri vegetali già ricchi di proprietà e vitamine non ne avete bisogno, oppure potete prenderli successivamente. Se però fin da subito non volete rinunciarvi, limitatevi pure ad uno o due, magari qualche vitamina o proteine (sia idro che lipo solubili, con la crema non c'è problema perchè contiene tutt'e due le fasi). Ricordate anche che per la piacevolezza del cosmetico è importante anche che profumi, quindi basta scegliere una fragranza di vostro gusto, oppure come dicevo prima, un olio essenziale che unisca profumo e proprietà cosmetiche così prendete due piccioni con una fava :)
Scegliete un emulsionante che possa essere usato da solo, come il montanov68, che contiene sia la parte idrofila che lipofila, così non avrete bisogno di un coemulsionante e la crema vi verrà bellissima lo stesso, oppure una coppia come metilglucosiosequistearato e alcol cetilico (da Vernile) o gli emulsionanti a freddo in polvere di Aroma Zone, Ester de Sucre (che ha anche prorpietà idratanti) e Emulsifiant MF, ottimi per creme corpose con ingredienti termosensibili come i delicatissimi idrolati.
Il conservante potete prenderlo sia idro che liposolubile, vale quello che ho detto prima per gli attivi.

Dove comprare:

L'acqua ovviamente la trovate in casa o al supermercato, potete scegliere di usare quella distillata o anche quella minerale, quindi non è un problema procurarsela.
Per quanto riguarda gli oli e i burri vegetali invece ci si può davvero sbizzarrire, ce ne sono tantissimi e ognuno con proprietà pregevoli, quindi basta scegliere in base alle proprie esigenze e ai propri gusti. Alcuni potete trovarli al supermercato, come ad esempio quello d'oliva, oppure se cercate degli oli più particolari, nei supermercati Naturasì hanno degli ottimi oli biologici spremuti a freddo ad uso alimentare in bottiglie grandi di vetro scuro che non costano molto, tipo l'olio di vinaccioli, di girasole, di lino, ecc. (il vinaccioli ad esempio io l'ho preso in bottiglia da 750 ml per circa 4 euro e mi piace tantissimo!).
Molti altri li potete trovare senza problema anche nelle erboristerie, come cocco, germe di grano, mandorle dolci, ecc. o nei negozi etnici, ma forse costeranno un pò di più.
Potete fare una crema anche con un solo olio o con solo il burro di karitè, che spesso si trova nei negozi etnici, ma di solito i prezzi che ci sono on line per il burro di karitè sono più convenienti. Inoltre online potete trovare altri tipi di burri, come mango, cacao, illipè, kokum, cupuaçu, ecc, ma per iniziare il solo burro di karitè va benissimo. Vi consiglio però di sceglierlo disodorizzato, come quello di Aromazone con cui io mi trovo benissimo, perchè il suo odore naurale è un pò forte e può risultare sgradevole.
Passiamo adesso a emulsionante e conservante che sono il motivo principale per cui è utile fare un ordine on line: perchè solito non sono due cose che si hanno in casa o che si trovano facilmente. Se avete un farmacista di fiducia (magari con laboratorio galenico) potete provare a chiedere se vi può fare avere sia l'emulsionante che il conservante (alcuni lo fanno), ma tenete presente che i farmacisti che vi guarderanno male sono la grande maggioranza e quelli che vi accontenteranno sono delle rarità...

Se si vuole fare il sapone

Per fare il sapone bisogna comprare:
1) acqua distillata
2) soda caustica (cioè idrossido di sodio, formula chimica NaOH)
3) oli e/o burri vegetali

Gli ingredienti per fare il sapone costano davvero poco, e con i soldi che spendete per comprare gli ingredienti potete fare tantissime saponette! per comprare lo stesso numero di saponette già fatte spendereste decisamente di più, quindi il risparmio è assicurato.

Dove comprare:

Non è necessario fare un'ordine on line perchè le materie prime sono di facile reperibilità.
Per l'acqua vale quello che ho detto prima, la trovate senza problemi al supermercato, ricordatevi però che deve assolutamente essere distillata. La soda caustica la trovate in un qualunque negozio di ferramenta e costa pochissimo, un chilo per 2-3 euro. Poi l'altra cosa fondamentale per fare il sapone sono i grassi vegetali, quindi oli e burri, considerate però che i burri nel sapone sono un lusso, quindi per niente necessari (io uso solo oli ad esempio). Per iniziare potete provare a saponificare anche solo con l'olio d'oliva, che tutti abbiamo in casa, tanto per fare una prova e prendere confidenza col procedimento, oppure direttamente con un mix semplice di oli (ne bastano pochi) come oliva, cocco e ricino, che danno una bella schiuma. Non vi conviene usare l'olio d'oliva extravergine, sarebbe un pò sprecato! ok usare l'olio di sansa che va benissimo e costa decisamente meno.
Anche per il sapone la frangranza è importante, se non l'avete non fa nulla, il sapone laverà lo stesso :) ma un sapone profumato è sicuramente più piacevole da usare :)
Le cartine tornasole non sono fondamentali per il sapone, infatti il suo pH è sempre sicuramente basico. Nel caso in cui aveste sbagliato a calcolare o a pesare gli oli e la soda, il sapone potrebbe risultare troppo aggressivo e in questo caso con le cartine potreste capire che pH ha (non dovrebbe superare l'8) ma non potete comunque modificarlo. Non disperate però, va benissimo come sapone da bucato.

Se si vuole fare una lozione acquosa o un gel

Che sia un tonico per il viso, una lozione per capelli o uno spray rinfrescante per il corpo, quello che vi serve per uno spignatto acquoso è:

1) acqua
2) attivi idrosolubili
3) conservante idrosolubile
4) cartine tornasole.

Essendo il prodotto a base di acqua, questa sarà l'ingrediente presente in maggior percentuale e tutti gli altri ingredienti devono essere idrosolubili, cioè devono sciogliersi in acqua. Per quanto riguarda la profumazione, di solito le fragranze sono oleose (e quindi lipo solubili, cioè che si sciolgono negli oli e in generale nei grassi), quindi potete comprare un solubilizzante per sciogliere e disperdere la fragranza oleosa nell'acqua, oppure usare degli ingredienti naturalmente profumati, come gli idrolati o ancora usare fragranze idrosolubili come quelle di Aroma zone. Se prendete il solubilizzante, potete anche usare un conservante oleoso e degli attivi come ad esempio oli essenziali.
Se volete realizzare un gel viso o corpo, vale quello detto prima ma in più vi serve un gelificante, cioè una sostanza che rende l'acqua gel, cioè una gomma come la xantana, la guar, ecc.

Dove comprare:

Vi consiglio un ordine on line per attivi e conservante e se non trovate le cartine in farmacia, prendete on line anche quelle.


Se si vuole fare un olio o un burro per il corpo

Se volete fare un olio per il corpo avete bisogno solo di oli e se volete fare un burro vi servono solo burri oppure sia oli che burri. Tutte queste sostanze sono grasse, quindi si accompagnano con attivi liposolubili vari, oli essenziali e fragranza oleosa. Non c'è bisogno del conservante perchè non abbiamo acqua incorporata in questo tipo di spignatti (è infatti la quota acquosa che viene attaccata da batteri, muffe, ecc.), ma se volete potete usare un antiossidante che previene l'irrancidimento dei grassi, come il tocoferolo, cioè la vitamina E, o l'aperoxid.

Dove comprare:

Oli e burri li trovate facilmente nei negozi, supermercati ed erboristerie, gli oli essenziali si trovano in erboristeria. Per l'antiossidante vi consiglio l'acquisto on line ma se lo trovate in farmacia tanto meglio :) Ovviamente se trovate dei prezzi per oli e burri che vi convincono on line, comprate tutto lì.


Se si vogliono fare prodotti per capelli:

Se vi interessa maggiomente curare i vostri capelli e gli spignatti che farete saranno incentrati su questo, vi conviene prendere il necessario per realizzare delle emulsioni, così potrete fare delle maschere, degli impacchi, creme nutrienti senza risciacquo, lozioni spray, ecc. Anche se volete fare lozioni acquose il necessario sarà incluso nel "necessaire" per le creme. In questo caso però vale la pena che acquistiate degli attivi specifici per capelli, come proteine (ce ne sono di tanti tipi, del grano, della seta, del riso, della soia e tante altre), ceramidi, inulina, provitamina B5 e magari anche degli attivi per la cute che è la parte più importante da curare, in base a che tipo di cute e di capelli avete.

Dove comprare:

Vale quello che ho spiegato riguardo gli ingredienti per le creme e le lozioni acquose. Per gli attivi consiglio sempre l'acquisto on line per la varietà della scelta e la facile reperibilità.


Se si vogliono fare i trucchi

Se volete realizzare del trucco minerale le materie prime che vi servono sono tutte polveri bianche più i pigmenti, e io vi consiglio in particolare di acquistare:

- ossido di zinco
- biossido di titanio
- magnesio stearato
- talco
- argilla bianca (caolino)
- ossido giallo
- ossido rosso
- ossido nero o blu
- altri pigmenti a scelta, come miche, ocre o altri ossidi

Se volete realizzare make up di altro tipo, come stick per labbra o rossetti, matite, mascara, ecc., vi servono anche cere, burri e oli, come ad esempio:

- cera d'api
- cera candelilla
- cera carnauba
- olio di jojoba
- burro di karitè
- burro di cacao
- pigmenti vari

Dove comprare:

Vi consiglio di acquistare tutto comodamente on line perchè molti di questi ingredienti non sono affatto facili da trovare.
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Quindi, a chi sta per fare un acquisto per lanciarsi nello spignatto, buono shopping, buoni spignattini e spero che vi riescano bene tutti i vostri prodotti! Mi auguro di essere stata utile ;)



32 commenti:

  1. Ti faccio la ola per questo post!
    E' bellissimo e interessantissimo... e io sono proprio una di quelle che vuole iniziare a spignattare :)
    Devo dirti che il primo prodotto che mi piacerebbe fare è il deodorante al bicarbonato, tipo cremino della Lush (che non mi sogno di comprare).
    Qualsiasi tuo suggerimento in proposito lo considero un onore :)

    RispondiElimina
  2. Giovanna i tuoi commenti mi fanno felice! :D se vuoi iniziare a spignattare buttati, è bellissimo e divertente, vedrai ;) il deo al bicarbonato è un ottimo inizio secondo me, perchè è facile e dà soddisfazione (anche perchè i deo in commercio fanno paura). Io l'ho usato per parecchi mesi ma quello in spay, cioè sempre usando il bicarbonato ma sciolto in acqua in soluzione satura. Il cremino non l'ho mai provato mamolte ragazze su scts sì, ci sono interi topic, ma cmq faccio un post apposito e ti metto la mia ricettina e i link :)

    RispondiElimina
  3. Esatto, mi butto su quello proprio perchè è un settore dove il mercato è ancora carente, è un prodotto più costoso rispetto ai saponi, ad es., ma di consumo rapido, quindi i tempi di spedizione di quelli comprabili, sono troppo lunghi... insomma, tanti fattori che incidono sulla decisione "me lo faccio in casa", no? Allora aspetto la tua ricettina, tanto ormai ti tengo d'occhio, finchè non risolviamo il problema delle notifiche ;)

    RispondiElimina
  4. già fatto! avevo un'oretta libera e ne ho approfittato per farlo subito, tanto era già un pò che volevo farlo :)

    RispondiElimina
  5. acquisti on line?? mi dici qualche sito??

    RispondiElimina
  6. ciao!! inizierò anche io!! ho già iniziato coi detersivi e funzionano molto bene!! a chi interessasse: biodetersivi.altervista.org
    Tati

    RispondiElimina
  7. Ciao Tati, grazie per la segnalazione! mi hai anticipata, ho intenzione di parlare anch'io di detersivi ma ancora non l'ho fatto perchè mi devo documentare meglio :)
    quando inizi fammi sapere come va con lo spignatto ;)

    RispondiElimina
  8. mi ci voleva proprio un riassunto globale...bravissima!

    RispondiElimina
  9. Bellissimo post...era quello che cercavo!!
    Grazie

    RispondiElimina
  10. Ciao !! Fantastico blog . è proprio quello che cercavo , voglio iniziare a spignattare , e sono interessata al utilizo del miele e la cera d'api nelle creme , sia corpo che per il viso. Saresti cosi gentile di segnalarmi una ricetta " base" semplice e eco-bio da fare ? GRAZIE !!!

    RispondiElimina
  11. Ciao! il miele e la cera d'api sono ingredienti molto belli da usare in cosmetica, però non esiste una ricetta di base per il loro utilizzo!
    Prova a usare il miele al 2% in una crema corpo da aggiungere a freddo, poi quando avrai più esperienza potrai anche realizzare prodotti nutrienti per le labbra col miele. Per la cera d'api: io nelle creme non l'ho mai usata ma se vuoi prova a inserirla all'1% e vedi se ti piace; negli stick labbra la trovo indispensabile!
    Prova, sperimenta e se ti va fammi sapere come va! :)

    RispondiElimina
  12. Grazie x il post(molto chiaro e bello)mi serviva

    RispondiElimina
  13. Grazie per il commento, figurati sono qui per questo :)

    RispondiElimina
  14. fantastico questo post, molto utili, mi sto approcciando adesso allo spignatto e cercavo qualche post sempplice e conciso! grazie grazie!!!

    RispondiElimina
  15. sei la prima che spiega con precisione e senza tanti giri di parole cosa comprare per chi si cimenta per la prima volta.. compimenti davvero..e grazie... Caterina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Caterina, se hai bisogno di qualche chiarimento ulteriore sono qui ;)

      Elimina
  16. Per favore Vi, ho un panetto stupendo di cera vergine d'api, gialla, presa qualche anno fa da un apicoltore serio. Ho provato a incorporarla sciolta a tiepido/caldino con due creme per il corpo in bustina, un po' di olio di cocco, e un po' di Neutrogena mani che avanzava da un tubetto. Finché era calda tutto bene, ho aggiunto un goccio di tocoferolo e ok. Appena diventata fredda la cera ha fatto i grumellini..... insomma, io vorrei ottenere quella bella consistenza della Cera di Cupra, te la ricordi? Come si fa a lavorare con la cera d'api? Grazie per l'aiuto
    Aisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao aisa, non è mai una buona idea modificare una crema già fatta (cioè già raffreddata e "stabilizzata"), si rischia di rovinare tutto. inoltre non basta sciogliere la cera e metterla nella crema, crema e cera dovrebbero essere alla stessa temperatura per avere qualche minima possibilità di emulsionarsi, ma siamo sempre ad alto rischio disastro. meglio formulare d'accapo, o se non spignatti cercare una bella crema corposa...o comprare la cupra XD (anche se l'inci non è il massimo)

      Elimina
  17. Io sto per fare un ordine su glamour cosmetics ma non ho trovato il magnesio secondo te in farmacia o erboristeria lo trovo? Perché senno dovrei sostituirlo col talco per fare fondotinta e fard ma da quanto ostruisce i pori .-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il magnesio quale?? ;) il talco non sostituisce tutto eh, sono intercambiabili solo ingredienti con le stesse proprietà.

      Elimina
  18. bellissimo!!! sto appena cominciando e non sapevo come... ma mi hai aiutato!!! completenti

    RispondiElimina
  19. Ciao anche io vorrei iniziare, ma ho sentito dire che può essere pericoloso.. il prodotto potrebbe fare reazioni allergiche... insomma non vorrei spendere soldi per comprare le materie prime e poi buttare via tutto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio pericoloso no...conservanti e vegetali sono i maggiori colpevoli di causare allergie (anche se tutto potenzialmente può provocarle nei soggetti predisposti). ovviamente bisogna rispettare alla perfezione le regole igieniche se no il prodotto si contamina ma quella è un'altra faccenda. se ti spaventi non farlo, usa i tuo prodotti con cui sei sicura, se no ordina le basi e fai qualche prova senza impegno. male che vada hai speso poco!

      Elimina
  20. Mitica VI!!!!
    Sono da poco entrata nel magico mando delle Streghette Eco Bio! Un lavoro duro, ma qualcuno deve pur farlo, no?! ;)
    I complimenti te li faccio anche per l'attenzione con la quale rispondi a commenti scritti anche anni dopo la pubblicazione dell'articolo... sei attenta e molto disponibile :) doti rare e preziose!
    Naturalmente ho letto questo tuo articolo dopo aver fatto-emozionata e frettolosa- il primo acquisto e non ho preso nessun conservante :(
    Così, mi permetto di chiederti un consiglio: vorrei fare un gel anticellulite con una base di gel puro al 100% di aloe vera bio (che devo "addensare" con la gomma xantana, giusto?), poi estratto di edera, rusco, fucus, e un mix di olii essenziali anti cellulite che ho comprato sul sito della saponaria.
    Vorrei chiederti: dato che non c'è acqua, ma la base la faccio con il gel di aloe, è sufficiente la vitamina E per evitare l'irrancimento, o mi consigli comunque un conservante? e se non serve metterlo, quanto tempo può durare il gel?

    Grazie in anticipo per il tempo che vorrai dedicarmi :)

    Chi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chi, grazie, mi fa molto piacere quello che mi hai detto, sei molto gentile :)
      Allora, credo tu abbia fatto un po' di confusione!!! attenzione a non sbagliare. Ora ti dico cosa hai sbagliato:

      - se compri un gel già fatto non c'è bisogno di addensarlo, è già in gel! la xantana (e le altre gomme anche) si usa per addensare i liquidi e farli così diventare quindi gel.

      - il conservante serve sempre in tutte le preparazioni che abbiano acqua nella formula (quindi no solo per oli, burri, burri solidi, ecc.), quindi compralo subito

      - se vuoi fare un gel anticellulite, invece di aggiungere ingredienti a un gel già pronto, conviene farlo d'accapo. questo perchè così puoi regolarti bene con il conservante senza rischiare di averne troppo (irritante) o troppo poco (insufficiente). compra del succo di aloe, filtralo se necessario, addensa con xantana e aggiungi gli ingredienti liquidi e metti il conservante che regolerai in base al peso finale del tuo prodotto seguendo la scheda tecnica.

      - nel gel c'è acqua eccome, il gel è sempre acqua addensata con un gelificante, anche se è acqua di rose, o di camomilla ad esempio, sempre acqua è, quindi il conservante serve SEMPRE

      - ovviamente avrai bisogno di un conservante idrosolubile, attenzione a non sbagliare, non comprare conservanti liposolubili

      - la vitamina E è liposolubile e si usa nelle preparazioni che contengano una fase grassa di oli, burri, cere quindi nel gel non si scioglierebbe nemmeno

      Apprezzo molto il tuo entusiasmo e spero continui, ma ancora devi studiare un po' e chiarirti un poco le idee, se no rischi di commettere errori e poi dover buttare i prodotti e sarebbe un peccato. meglio studiare un po' di più e poi fare una buona formula :)
      Spero di esserti stata utile e chiara, in bocca al lupo! ;)

      Elimina
  21. Ciao, vorrei iniziare a spignattare,come fare una crema idratante per pelle mista e matura. Grazie

    RispondiElimina
  22. Questo articolo è fatto molto bene brava! Mi sono appena iscritta al tuo blog perchè anche io sono un amante dello spignatto!! Se ti fa piacere visitare il mio blog ti aspetto quì http://biocosmesisolobio.blogspot.it/ grazie!! Magari possiamo scambiarci consigli e opinioni e perchè no.....anche esperienze ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Marina! ;)

      Elimina
    2. Ciao Vi, sono capitata per caso sul tuo blog mentre cercavo dove acquistare della cera d'api: è davvero bello ed interessante! Io vorrei iniziare a spignattare per creare dei burro solidi da massaggi, hai qualche ricetta carina da consigliarmi? Grazie!!! Chiara

      Elimina
  23. Ciao Vi, sono capitata per caso sul tuo blog perché sto cercando dove acquistare della cera d'api per spignattare nella speranza di creare un burro solido per massaggi.
    Hai per caso una ricetta da consigliarmi?
    Complimenti per i post!

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti! ^_^