12/01/13

Come formulare una cipria minerale


Ciao a tutte! ^_^ Questo post è il primo di alcuni che farò sullo spignatto del trucco minerale. Sono stata tanto a studiare,  a provare le singole polveri e a spignattare e ora sono finalmente pronta a dirvi tutto quello che so sul trucco minerale fai da te ;) Oggi voglio parlarvi della formulazione di una cipria 100% minerale.

Come formulare una cipria:

Quali sono le proprietà che deve avere una cipria? secondo me la cipria ideale deve: opacizzare la pelle dopo aver messo prodotti cremosi (come la crema idratante o il fondotinta liquido), uniformare un minimo l'incarnato, non deve essere tanto coprente ma deve avere comunque una discreta tenuta. 
Ma c'è anche chi ama una cipria un po' più coprente, chi la  ama più luminosa, chi la vuole per la pelle grassa, ecc. Insomma, a ciascuna la sua ;)

Le proprietà finali del prodotto dipendono dalla sua composizione, cioè sono conferite al prodotto finito dalle polveri  bianche riempitive con cui è fatto; sono loro che danno corpo e consistenza alla cipria e ne determinano le caratteristiche, come texture, tenuta e comfort.
Quindi per formulare una buona cipria è importante e utile conoscere bene le materie prime con cui lavoriamo per padroneggiarne l'uso (e non andare a casaccio xD) e creare la nostra cipria su misura. 

Una cipria minerale è fatta solo da: 
  • le polveri bianche riempitive 
  • i pigmenti minerali 
quindi come vedete nulla di complicato! solo due categorie di ingredienti, di cui adesso vi parlerò un po' più nello specifico.

* Le polveri riempitive *

[Avviso: attenzione! Ricordatevi sempre che quando usate le polveri minerali dovete sempre usare la mascherina di protezione su naso e bocca per salvaguardare la vostra salute! le polveri non devono essere inalate perchè possono risultare molto tossiche, alcune addirittura cancerogene!]

Le polveri riempitive non sono tutte uguali, ognuna di esse ha le sue caratteristiche e le sue proprietà. Ovviamente vi parlerò di quelle che usato io e che conosco. Vediamo quali sono le caratteristiche dei vari riempitivi:

  • biossido di titanio: coprenza alta, sbianca molto, opaco, adesività alta. Direi che è indispensabile per il fondotinta ma non per la cipria a meno che non si voglia una cipria coprente. Non inalatelo assolutamente, è molto tossico per inalazione, soprattutto con lui non potete mai dimenticare di usare la mascherina.
  • ossido di zinco: coprenza buona, sbianca abbastanza, opaco, è indicato per le pelli grasse per le sue proprietà antisettiche. 
  • magnesio stearato: coprenza buona, adesività alta, bianco, opaco, dà un'ottima tenuta al prodotto. Secondo me molto utile, quasi indispensabile.
  • talco:  trasparente, setoso, leggermente satinato, si compatta bene e ha proprietà assorbenti.
  • caolino: è l'argilla bianca, molto delicata e adatta alle pelli sensibili, coprenza buona, adesività buona, bianco avorio, opaco, ha proprietà assorbenti.
  • mica: setosa, trasparente, assorbente, esiste sia opaca che brillante.
  • silica: molto setosa, assolutamente trasparente, opaca.
  • magnesio miristato: setoso, vellutante, quasi "cremoso", opaco, un po' sbiancante (ottimo nel fondotinta per renderlo più vellutato)
  • serica (polvere di seta): opaco, bianco, utile perchè fa volume nel mascara (ma non l'ho ancora provata) non è minerale
  • polvere di perla: opaco, bianco, non è minerale
  • ossicloruro di bismuto: molto lucente, più della mica brillante!

A parte la silica che si può usare benissimo da sola come cipria (vedi le famose HD di MakeUpForEver e la Hollywood di Trucco Minerale), le altre è meglio miscelarle per ottenere maggior comfort, scorrevolezza e scrivenza. Ad esempio: il biossido di titanio è molto coprente, aderisce bene e sbianca, sembrerebbe perfetto da usare solo e invece necessita di essere mischiato ad altro perchè da solo sulla pelle non si stende bene!
Una volta capito quali sono gli ingredienti che ci piacciono di più e che più fanno per noi e  trovato il nostro mix ideale, possiamo colorare la nostra base bianca.

* I pigmenti minerali *

I pigmenti colorati sono: ossidi, ultramarini, ocre e miche colorate. Bisogna solo imparare a dosarli in base al colore che vogliamo ottenere (cosa che non è facilissima ma comunque fattibile). Il colore ottenuto deve essere più vicino possibile alla nostra pelle, ma anche se non è proprio identico non fa niente, tanto la cipria ha sempre una certa trasparenza e non stravolgerà il colore del nostro incarnato (certo a meno che non sia completamente diverso!).
Almeno all'inizio vi consiglio di usare solo gli ossidi nei tre colori base, cioè giallo, rosso e nero (o blu) e solo dopo usare i marroni, il rosa e le ocre (che sono ossidi mixati a caolino) perchè solo così capirete bene come funzionano i colori e come interagiscono con i vari componenti della base minerale bianca. Infatti ossido giallo, rosso, blu e nero di solito non mancano mai a casa di una spignattatrice.

Le proporzioni dei 3 colori base sono orientativamente:
tanto giallo - poco blu o nero - pochissimo rosso
perchè ricordate che il rosso colora tantissimo, molto più degli altri, quindi dosatelo con cautela ;) non posso darvi indicazioni più precise su questo perchè dipende tutto dal colore che si vuole raggiungere.

* La cipria in pratica *

A seconda di che tipo di prodotto vogliamo creare, per la nostra cipria ci servono polveri opache o luminose, più o meno coprenti oppure trasparenti, che apportino una certa adesività e poi i colori.

Cipria trasparente opaca:

Se vogliamo una cipria leggera, setosa, opaca e completamente trasparente (e quindi non coprente) dobbiamo usare solo polveri trasparenti come la silica, la mica e il talco e non usare invece biossido di titanio, ossido di zinco e caolino. Possiamo usare solo silica oppure possiamo fare un mix, usando silica, talco e mica opaca; se invece vogliamo una base più luminosa e iridescente sostituiamo la mica opaca a quella satinata o le usiamo tutte e due. Per esempio si potrebbe fare così:
  • silica 60%
  • mica 30%
  • talco 10%
  • colori
Se non volete usare il talco potete anche toglierlo del tutto, non è fondamentale, io lo uso solo per "allungare". Omettetelo oppure sostituitelo con un'altra polvere che vi piace, insomma personalizzate come più vi piace la vostra cipria! Quindi altro esempio senza talco:
  • silica 50%
  • mica opaca 50%
  • colori
Dove le proporzini 50 - 50 possono essere cambiate a vostro piacimento anche con 60 - 40, 70 - 30, ecc.

Cipria trasparente luminosa, dal finish satinato:

Volete una cipria completamente opaca? usate solo mica opaca. La volete più satinata e illuminante? usate solo mica brillante, o, se vi sembra troppa, usate metà (o di meno) mica brillante e il restante mica opaca. Esempio:
  • silica 50%
  • mica opaca 20%
  • mica brillante 20%
  • talco 10%
  • colori
oppure 30 % mica opaca e 10% brillante, o viceversa, e così via.

Cipria setosa un po' coprente:

Se vogliamo una cipria più coprente possiamo usare le polveri trasparenti talco, mica opaca e silica e in più aggiungere polveri coprenti come biossido di titanio, ossido di zinco e caolino.
Per esempio:
  • talco 10%
  • mica 30%
  • silica 50%
  • biossido di titanio 2,5%
  • ossido di zinco 2,5%
  • caolino 5%
  • colori
oppure invece di biossido di titanio + ossido di zinco + caolino potete mettere solo uno dei tre, ad esempio il caolino, a percentuale più alta, così:
  • talco 10%
  • mica opaca 30%
  • silica 50%
  • caolino 15%
  • colori
Se risulta troppo coprente diminuite le polveri coprenti o, viceversa, se risulta ancora troppo trasparente, abbassatele.

Cipria coprente e uniformante:

Se vogliamo che la nostra cipria sia più consistente, coprente, che uniformi di più l'incarnato e a lunga tenuta possiamo aggiungere alle polveri trasparenti le polveri coprenti, cioè biossido di titanio, ossido di zinco e caolino, e aggiungere il magnesio stearato per la tenuta. 
Ad esempio:
  • talco 10%
  • mica opaca 30%
  • silica 40%
  • biossido di titanio 5%
  • ossido di zinco 5%
  • caolino 5%
  • magnesio stearato 5%
  • colori
anche qui potete personalizzare come volete, levare o aggiungere ingredienti, cambiare le proporzioni, ecc.
Se aumentate troppo le polveri coprenti otterrete un fondotinta minerale e non una cipria, quindi, se il vostro obbiettivo è spignattare una cipria, tenetevi sempre abbastanza basse con le polveri coprenti ;)

Cipria per pelli grasse e miste:

Per una cipria adatta alle pelli grasse o miste usiamo polveri dalle proprietà assorbenti come il talco, la mica, il caolino e l'ossido di zinco, antisettico e opacizzante, e un po' di magnesio stearato per assicurare la tenuta alla pelle:
  • talco 25%
  • mica 50%
  • caolino 10%
  • ossido di zinco 10%
  • magnesio stearato 5%
  • colori
a cui si possono aggiungere la silica per renderla più setosa, il biossido di titanio per aumentare la coprenza, ecc, in quantità diversa a seconda dell'effetto finale desiderato.

Cipria per pelli sensibili:

  • silica 40%
  • mica 40%
  • ossido di zinco 10%
  • caolino 10 %
  • colori
così otterremo una cipria dagli ingredienti delicati e anche un pò coprente, sempre da personalizzare cambiando le percentuali, aggiungendo o levando componenti, ecc.

~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ 

Ovviamente ci sono anche altri ingredienti che potete usare oltre a quelli di cui vi ho parlato io, come ad esempio l'amido, il lauroyl lysine, la polvere di perla o di seta (che vi ho messo  sopra nell'elenco delle polveri bianche) che però non sono minerali e su cui non  mi sono dilungata perchè vi volevo parlare di una cipria 100% minerale :)

Ci ho messo un bel po' di tempo a scrivere questo post, quindi spero che vi piaccia e vi sia utile. Fatemi sapere che ne pensate...e poi correte a spignattarvi una cipria!!! ;) Un bacione!

40 commenti:

  1. Grazie! detto da voi è un onore :)

    RispondiElimina
  2. aspetto presto le altre "lezioni" di make up fai da te!
    Bravissima :)
    Se non fossi sposata ti sposerei!!! xD

    RispondiElimina
  3. Ahahah :D grazie mille! arriveranno al più presto ;)

    RispondiElimina
  4. Molto utile il tuo post, quindi grazie mille! :) Ti seguo volentieri, passa a trovarmi se ti va!

    RispondiElimina
  5. ciao io sono nuova e mi ha fatto piacere leggere cose molto interessanti,pure io ho appena aperto un piccolo blog, se ti fa piacere passa .Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela, grazie, sono contenta che mi hai scoperto, in bocca al lupo per il tuo blog! :D

      Elimina
  6. Ciao Vi come stai?
    mi segno la cipria per pelli sensibili, sei davvero un tesoro :)

    un bacio enorme^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale, tutto bene grazie, spero anche tu :)
      bello, sono contenta di sapere che la proverai, poi ovviamente devi passare per dirmi come ti sei trovata e se trovi che i miei consigli siano validi ^_^
      un bacione, a presto!

      Elimina
  7. ciao che bel blog mi sono appena unita e t ho aggiunto, spero che passerai da me, ho aperto un blog d bellezza oggi baci baci
    http://consiglibellezzaemoda.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. Bellissimo blog e utilissimo post :) Ho cominciato da poco a "spignattare", e blog come il tuo mi sono davvero molto utili dato che sono ancora alle prime armi..continuerò a seguirti con piacere :)
    Ti aggiungo ai preferiti!

    RispondiElimina
  9. Questo post mi è stato utilissimo! Ho cominciato da poco a "spignattare", e blog come il tuo mi sono davvero utili dal momento che sono ancora alle prime armi..ovviamente ti aggiungo ai preferiti :)

    RispondiElimina
  10. Grazie mille! se hai bisogno di altre info, se posso, ti aiuto con piacere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, scusa l'OT ma non sono riuscito a trovare altri modi di contattarti.
      leggevo con interesse il post sulle cere emulsionanti: sono tutte vegetali quelli che elenchi? http://ecobiobeauty.blogspot.it/2010/11/gli-emulsionanti.html

      sai se esiste in commercio una marca (non so se sia corretta come definiziaione) di glicerina vegetale?

      grazie mille

      Elimina
    2. ciao! c'è la mia mail del blog qui a sinistra per chi vuole scrivermi :) ce ne son tante di marche di glicerina vegetale in commercio! sì gli emulsionanti sono tutti di origine vegetale, forse il cetyl palmitato non lo è, non ricordo, ma se cerchi su Google trovi di certo le info :)

      Elimina
  11. Ciao! Siamo "le tre line" e siamo tue nuove followers.
    Ottimo post e ben spiegato!

    Complimenti per il blog è davvero molto carino e interessante!
    Anche noi ne abbiamo uno, se ti va vieni a trovarci!
    Bacino ♥

    Online Fashion Gastro Blog
    Facebook
    Twitter
    Pinterest

    RispondiElimina
  12. Gгeetings! Veгy uѕeful advicе in this partіculаr post!
    It's the little changes that will make the most important changes. Thanks a lot for sharing!

    Here is my web page: phonhay.com

    RispondiElimina
  13. Ciao mi chiamo karina...piacere di conoscerti!bellissimo blob...da oggi tua nuova follower unisciti al mio se ti va
    http://karinacosmetic.blogspot.it/ ti aspetto...kiss

    RispondiElimina
  14. Mi piace molto il tuo blog e ti seguo con piacre ^^ se ti va...puoi dare un'occhiata al mio blog...sulla cosmesi ecobio ^^ a presto!

    RispondiElimina

  15. Che bello il tuo blog da oggi ti seguo ti aspetto sul mio blog ;)

    RispondiElimina
  16. Post davvero interessante ^_^ e...se vi va....c'è un bellissimo GIVEAWAY sul mio blog :)questo è il link :)

    http://twinklenature.blogspot.it/2013/05/giveaway-un-pensiero-carino-per-voi.html

    RispondiElimina
  17. che brava! ciao cara, piacere io mi chiamo Vanna,e sono felice di essere passata da te! trovo il tuo blog molto interessante e quindi mi sono unita, se ti va di venire da me mi fa molto piacere, a presto! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
  18. molto interessanti i tuoi post , ti ho taggata nel mio blog
    http://savethepiggy-bank.blogspot.it/

    RispondiElimina
  19. Ciao! Complimenti per l'articolo, davvero ben approfondito! A questo proposito volevo chiederti una domanda apparentemente banale ma per me importante:
    fino ad ora ho fatto spignatti in cui le proporzioni erano proprio importantissime a livello di salute e pericoli da evitare, mentre bene o male mi pare di aver capito che nella formulazione dei fondi minerali si possano mischiare gli ingredienti praticamente a casaccio(?) con la sola differenza che è il colore che cambia, ma che comunque non ci siano pericoli per la salute legati alla proporzione delle sostanze. Mi sbaglio? Grazie in anticipo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ogni sostanza ha la sua scheda tecnica (sui siti in cui le compri le trovi) e se ci sono delle limitazioni a livello di percentuali da usare le trovi scritte lì sicuramente :) spero di esserti stata utile

      Elimina
  20. Ciao, ho appena scoperto il tuo blog e mi piace davvero tanto!:-) Anch'io da quasi un anno sto attenta ad utilizzare cosmetici bio, quindi ti seguirò volentieri!:-) Passa da me se ti va!:-)
    Glamour Maritè

    RispondiElimina
  21. hai mai provato con le polveri del polacco? io sto pensando a un ordine per l'estate e lanciarmi nel decorativo :3
    ha roba assurda, devo ancora capire a cosa servono i riempitivi perchè sono una grammatura che qua non si trova neanche a piangere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo! le ho comprato tempo fa (c'è il post da qualche parte) e le ho usate, mi sono trovata benissimo. E' che siccome sono la blogger peggiore del pianeta non ho ovviamente aggiornato più nulla! il decorativo è molto faticoso e ci vuole tanto tempo e taaaanta pazienza XD però i risultati sono spettacolari. Se posso esserti utile chiedimi pure tutto quello che vuoi ;)

      Elimina
  22. ciao! ottimo post. volevo solo sapere che tipo di mica si usa come povere riempitiva. non è la mica colorata vero? e nel caso dove la posso trovare?
    grazie per l'aiuto

    RispondiElimina
  23. Ciao :) no non è la mica colorata, è la mica bianca, io uso quella opaca ma esiste anche quella brillante, ma quella opaca mi sembra più adatta per una base viso, poi sono gusti ;)
    in questo momento non so dirti dove la puoi trovare, controlla mineraliberi, vernile e kolorowka :)

    RispondiElimina
  24. Ciao! Per sigillare il make up posso usare il caolino solamente? O devo per forza mescolarlo a ququalcos altro?

    RispondiElimina
  25. Ciao! Sai che leggendo il tuo post mi è venuto un dubbio? Se il biossido è tossico quando è presente nel fondotinta minerale è pericoloso mentre lo si applica? Bisogna trattenere il respiro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! allora, bene non fa ecco...tenere il naso e la bocca lontani dalla jar mentre si preleva il prodotto col pennello dovrebbe bastare ma se la cosa ti inquieta, trattieni il respiro per due tre secondi ;) una volta che non svolazza più non c'è problema.

      Elimina
  26. CIAO .....HO LETTO CON INTERESSE TUTTO QUELLO CHE HAI SCRITTO, IO STO INIZIANDO DA POCO
    A REALIZZARE QUALCOSINA PER ME, MI PREOCCUPA LA PARTE DEL BIOSSIDO DI TITANIO, DELLA MASCHERINA, MI DOMANDO ...MA ESSENDO COSI TOSSICA COME POSSIAMO METTERLA SUL VISO? AIUTO... SARÀ PER QUELLO CHE DAL GIORNO CHE HO PREPARATO IL FONDOTINTA MINERALE HO UNA BRUTTA CONGIUNTIVITE?? GRAZIE SE MI RISPONDERAI. CIAO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il TiO2 non lo devi respirare. La mascherina ovviamente ti impedisce di farlo :) quindi tranquilla ma la usavo quando lo facevo il fondo, non quando lo applicavo.
      Per la congiuntivite ovviamente non so dirti!!

      Elimina
  27. Ciao! Anch'io ho deciso di crearmi una cipria da sola e finalmente grazie a te so come fare :) solo ho una piccola domanda! Come mi regolo con le percentuali? vorrei creare la cipria coprente e uniforme :)

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti! ^_^