13/07/11

Chirurgia estetica: che ne pensate?

Tempo d'estate, che bellezza! quando le giornate sono lunghe, arrivano le ferie, si va in vacanza, si viaggia. Tutto stupendo insomma. In molti andiamo al mare, e dobbiamo necessariamente scoprirci davanti agli occhi di molta gente, ma non è detto che a tutti piaccia farlo, alcune persone possono sentirsi a disagio.
Credo che la maggior parte di noi se potesse, vorrebbe migliorare il proprio aspetto e se ci fosse una bacchetta magica che ci trasforma, saremmo tutte sodisfatte pienamente del nostro aspetto e bellissime (ma anche tutte uguali, sai che noia...)
Ma poichè la bacchetta magica non esiste e non ce l'ha nessuno, esiste solo un modo per cambiare l'aspetto di alcune parti del corpo...e siccome non è molto facile da mettere in pratica, sia a livello economico sia per i rischi che comporta, per ricorrervi bisogna essere molto convinti e motivati...

Avete mai preso in considerazione l'idea (più o meno seriamente) di ritoccare qualche parte del vostro corpo con la chirurgia estetica?
Se aveste un qualcosa che non vi piace del vostro corpo, avreste il coraggio (soldi permettendo) di correggerlo?


Non parlo solo di una questione di mera vanità e desiderio di sentirsi più belle e perfette a livello fisico, ma anche del caso in cui un difetto fisico - o un qualcosa che noi riteniamo tale anche se per gli altri non lo è - venga vissuto male, impedendoci di essere sicure, disinvolte e creandoci dei complessi, a volte incidendo anche parecchio con la nostra vita sociale.
Secondo voi in questi casi è giusto ricorrere alla chirurgia? (non parlo però di chirurgia plastica ricostruttiva che si usa in seguito a ustioni, incidenti e cose del genere, lì credo sia quasi obbligatorio ricorrere alla chirurgia plastica sia per l'aspetto sia per la funzionalità di alcune parti del corpo).
Io è un pò che ci penso e in teoria mi piacerebbe avere il coraggio e la possibilità  per poter godere del risultato, ma l'idea di fare una cosa del genere in realtà mi spaventa molto...sono interventi non da poco, con anestesia, aghi, punti, tutto, e la cosa non mi piace affatto!!! >.<
Però avrei due cosine che vorrei proprio rifare! XD
 
Poi ci sono anche le riviste di gossip (classica lettura estiva impegnata da spiaggia ^^) che riportano foto con il seno perfetto di questa e il sedere brasiliano di quell'altra...che spesso sono ritoccati...e mi sono detta: "però...i risultati in certi casi non sono mica male!" Però sempre al costo di subire un intervento...
E' pur vero che oggi sono disponibili vari tipi di interventi meno invasivi che regalano un risultato davvero naturale, tipo il lipofilling al seno ad esempio, che consiste nel prelevare dallo stesso corpo della paziente delle cellule adipose da altre parti e trapiantarle nel seno, così non si ha pericolo di rigetto, non ci sono protesi da sostituire negli anni e il risultato è naturale.

Insomma voi cosa ne pensate? Lo fareste? Se qualcuna l'ha fatto, com'è stata la sua esperienza? e il risultato è stato soddisfacente? Ditemi, sono proprio curiosa :D

13 commenti:

  1. io dico assolutamente no!

    non mi convince per niente questo taglia e cuci gratuito (o forse è meglio dire questa tortura dei tessuti corporei gratuita, perché l'operazione in sé mi sa che costa un bel po' @.@ )

    RispondiElimina
  2. Io sono assolutamente contraria, non critico chi lo fa ma io non lo condivido! Non che sia perfetta, anzi, ho parecchi difetti ma non riuscirei mai a subire un intervento per modificarmi. W le donne naturali!

    RispondiElimina
  3. seriamente non c'ho mai pensato, ho solo fantasticato a volte. ho subito qualche intervento e tra questi ce ne era uno per raddrizzare il setto nasale (che non è servito a granchè perchè ho il naso storto lo stesso :P) l'unica cosa che mi frena è la paura che il risultato non sia soddisfacente, ho visto plastiche assurde, finte, sembrava che avessero appoggiato "un pezzo" di carne in più che non c'entrava nulla con il resto, non era armonioso. se potessi scegliere mi rifarei il naso, lo raddrizzerei e toglierei la gobbetta. ma dopo tutto non è così orrendo come appare ai miei occhi :D quindi per ora evito di pensarci

    RispondiElimina
  4. Ciao cara!! Io non mi rifarei niente solo per il fatto che poi ho paura di potermene pentire, e da li non si torna indietro!! Figurati che sono ancora indecisa se togliermi un neo sul viso che odio..però poi ho paura che "mi manchi" ahahah!

    Comunque io non sono proprio contraria..cioè sono dell'idea che se siamo fatti in un dato modo, allora vuol dire che sono le caratteristiche che ci stanno meglio e che ci rendono unici, però da una parte se qualcuno si sente fortemente a disagio con un difetto è anche giusto che sia libero di poter scegliere di toglierlo e sentirsi meglio :)

    RispondiElimina
  5. Ammetto che ci sono delle cose che di me non mi piacciono e sono sicura che avendo a disposizione i soldi necessari mi affiderei nelle mani di un chirurgo estetico molto tranquillamente. C'è solo una cosa che farei prima con molto scrupolo e zelo: la scelta del chirurgo. Non bisogna affidarsi al primo che capita, e neanche a chi ha i prezzi più bassi, se si lavora in economia la qualità e la sicurezza ne risentono di certo, ma mi informerei in tutti i modi possibili su come scegliere il chirurgo o la clinica, quali sono i criteri che entrambi devono avere per affrontare un operazione in tutta sicurezza e tranquillità. E importante saper scegliere, ed è altrettanto importante volersi bene così come si è senza stravolgere il proprio aspetto. Spero di essere stata chiara nell'esporre il mio pensiero. A presto
    Alessandra.
    P.S. uff, fa caldo...

    RispondiElimina
  6. favorevole purche sia fatta col cervello e per necessita',non per capriccio o con troppa leggerezza!
    Comunque ti seguo..hai un blog carinissimO!
    ricordo anche,che sul mio blog fino al 20 luglio hai la possibilita' di partecipare al mio giveaway!
    Trovi il regolamento e le info qui!

    RispondiElimina
  7. Forse se avessi un difetto particolarmente invadente sul viso, mi sentirei tentata dal porvi rimedio. Ma sono anche una gran fifona, e quindi alla fine, pur con dolore...penso che mi terrei il difetto, cercando magari di farne un punto di forza del mio volto, scordandomi di averlo sempre trattato come un lato negativo. Facile a dirsi, un pò meno a farsi.
    Ma io sono comunque per il no.

    RispondiElimina
  8. Io sono favorevole, ma solo in quei casi in cui lo si fa per "necessità" più che per vanità. Esempio stupido: chi ha una terza e vuole aumentare non lo concepisco, chi invece ha una prima e si sente a disagio, non riesce ad accettarsi, ecc.. se ha coraggio e disponibilità economica perché no? Personalmente non lo farei.. per il semplice fatto che mi sento a posto così, ma farei sicuramente qualche trattamento contro peluria in eccesso e cicatrici da acne xD

    RispondiElimina
  9. Grazie ragazze per i vostri commenti. So che è un argomento di cui si parla da decenni :P ma le vostre risposte sono state tutte importanti e utili per chiarirmi le idee, e poi confrontarsi è sempre bello e interessante.

    Giustamente c'è chi è contrario e e chi invece pensa che se è per eliminare il senso di disagio ben venga.
    I sono di tutti e due i pareri XD cioè sono contraria a interventi chirurgici sull'organismo se non strettamente necessari per la salute, ma se un difetto ci crea troppe difficoltà penso che l'aspetto psicologico sia altrettanto importante, e temo che spesso venga sottovautato.
    Per ora non dico nient'altro, devo metabolizzare la questione XD

    RispondiElimina
  10. Ne penso che per ragioni di lavoro ho visto dal vivo i danni degli interventi di chirurgia plastica andati male

    E dico che, a meno che non si tratti di casi DAVVERO seri (che pure ci sono eh, intendiamoci, non mi riferisco a queste ipotesi), non mi metterei sotto i i ferri nemmeno per gli zigomi più belli del creato e continuerò a sconsigliarlo al resto del creato

    Se va bene si ha un pezzo di plastica fra carne e pelle, se va male un viso sfragiato per sempre

    Perdonate il tono del mio post, non voglio mancare di rispetto a nessuno eh, ma la cosa mi riguarda da vicino e dunque non riesco ad essere più pacata di così

    L'argomento ad ogni modo è molto interessante e, giustamente, sempre altrettanto dibattuto, grazie per averne fatto cenno

    RispondiElimina
  11. Grazie a te per avermi detto il tuoparere! Ognuno giustamente esprime ciò che pensa in base alla sua personale esperienza ed è proprio questo la cosa bella e utile del parlarne, ogni esperienza è utile per questo. Tu hai visto delle brutte cose e sei contraria, mi pare giusto :)

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti! ^_^